21 Agosto Ago 2015 1720 21 agosto 2015

L'atletica ha le sue regine

Al via i Mondiali della disciplina a Pechino. Fra i 'mostri' Shelly Ann Fraser-Pryce e Allyson Felix ci sono anche le 'nostre' Eleonora Giorgi e Margherita Magnani. Ecco le atlete da tenere d'occhio.

  • ...
20th Commonwealth Games - Day 10: Athletics

Anche la squadra italiana è sbarcata a Pechino dove, dal 22 al 30 agosto, si disputeranno i Mondiali 2015 di atletica leggera. Quarantasette le medaglie da assegnare e un evento 'apripista': la maratona maschile, nella notte fra venerdì e sabato, da vedere su Raisport ed Eurosport con 7 ore di fuso orario. Dopo i successi del team italiano nel nuoto, sarà dura per la nostra Nazionale fare scintille in assenza di grandi sportivi come Valeria Straneo, Alessia Trost, Federica Del Buono e Fabrizio Donato. Eppure non è detta l'ultima parola. Gli azzurri hanno voglia di vincere e si sono preparati per farlo o comunque piazzarsi in buone posizioni. In attesa di vedere se Shelly Ann Fraser-Pryce straccerà le avversarie, come continuerà la polemica sulle gare troppo ravvicinate che hanno fatto storcere il naso a Allyson Felix e se la nostra Eleonora Giorgi ci regalerà una bella medaglia, ecco le dieci atlete da tenere d'occhio a questi Mondiali 2015.

MARCIATRICE LAUREATA
Grandi speranze per la marciatrice azzurra che a Pechino si cimenterà con i 20 km di marcia. Con un oro nel 2013 ai Mediterranean Games (Mersin,Turchia), un 6° posto agli European RaceWalking Cup (Dudince, Slovacchia) e una decima posizione ai World Athletic Championship (Moscow, Russia), per la 25enne brianzola Eleonora Giorgi è venuto il momento di dimostrare il suo valore anche a Pechino. Divide l'amore per lo sport con i viaggi, la cucina e lo studio: laureata alla Bocconi, Eleonora sta terminando un Master alla Bicocca con una tesi sul ruolo femminile del manager sportivo.

SPORTIVA E MAMMA 
Lisa Rigaudo si definisce «una mamma che ama lo sport, il suo lavoro». Dopo la seconda maternità, per la 35enne la tappa di Pechino è un grande ritorno sulle strade che sette anni fa, alle Olimpiadi del 2008, le regalarono un bronzo. Juventina, amante dell'alpinismo e della montagna, dopo il successo in Coppa Europa per lei la top eight ai 20 km di marcia è a portata di mano.

FINANZIERE ED EX PALLAVOLISTA
Antonella Palmisano è la terza azzurra che concorrerà per portarsi a casa l'oro ai 20 km di marcia. 24 anni, tarantina, diplomata in grafica pubblicitaria, dal 2010 entra nel gruppo sportivo Fiamme Gialle arruolata come allieva finanziere. Vive a Mottola con i nonni materni. La marcia non è sempre stato il suo unico sport: fino al 2003 giocava a pallavolo.

L'ITALO-CUBANA CAMPIONESSA DEI 400 METRI
Campionessa europea dei 400 metri, l'italo-cubana Libania Grenot è una delle favorite nella sua specialità. Al quinto mondiale (il quarto con la maglia azzurra), la 32enne è in Italia dal 2006 quando ha pronunciato il suo sì a Silvio Scaffetti. Papà sindacalista e mamma giornalista, Libania oltre allo sport ha un grande hobby: la musica.

LA LANCIATRICE AMANTE DEL CINEMA
Una finale a 12 non impossibile per la 32 enne veneta Chiara Rosa che, specializzata nel getto del peso, vanta diciassette titoli assoluti, un bronzo agli Europei di Helsinki 2012 e 19 medaglie in rassegne internazionali. Mancina, getta il peso con la mano destra, e tra le sue grandi passioni troviamo il cinema e il montaggio di film tanto che è stata protagonista di 100 metri dal paradiso (regia di Raffaele Verzillo) nei panni di suor Adele.

LA ROMAGNOLA DEI RECORD
Può fare grandi cose l'atleta romagnola Margherita Magnani o almeno sperare nella semifinale. Due volte campionessa italiana assoluta indoor sui 1500 metri (nel 2013 e nel 2014), la 28enne detiene il record italiano assoluto sui 1000 metri indoor. A Pechino l'azzurra correrà i 1500 metri.

LA GIAMAICANA CORRE 'ALLA BOLT' 
Due volte campionessa olimpica (Pechino 2008 e Londra 2012) e mondiale (Berlino 2009 e Mosca 2013) dei 100 metri piani, Shenny Ann Fraser - Pryce è anche campionessa mondiale dei 200 metri piani a Mosca 2013. Un curriculum di tutto rispetto quello della 29enne atleta giamaicana che a Pechino punta nuovamente all'oro. Gioca con il look e i suoi capelli ma in pista è una scheggia. Proprio come Bolt.

 TRITTICO D'ORI
Californiana, classe 1985, Allyson Felix è stata campionessa olimpica dei 200 metri piani a Londra 2012 e campionessa mondiale della stessa specialità nel 2005, 2007 e 2009. Nel 2007 è stata la seconda donna al mondo, dopo Marita Koch nel 1983, a vincere tre medaglie d'oro in un'unica edizione dei campionati del mondo di atletica leggera. Polemica in questi Mondiali 2015: l'atleta si è preparata per gareggiare nei 200 e nei 400 ma potrà farlo solo in una specialità visto il poco tempo a disposizione tra i due eventi.

SETTE VOLTE SUL PODIO 
Ha solo 32 anni ma l'atleta giamaicana Veronica Campbell è già salita sette volte sul podio olimpico ed è stata campionessa mondiale dei 100 metri ad Osaka 2007 e dei 200 metri a Daegu 2011. Specializzata nella velocità, a Pechino potrebbe salire senza problemi sul podio.

LA PROMESSA DELL'OLANDA 
Si concentrerà sui 100 e i 200 metri e l'atleta olandese Dafne Schippers, 23 anni, potrebbe salire sul podio al fianco di Allyson Felix. Molto alta per una velocista (1,79 metri), ha dimostrato la sua bravura nelle gare a Londra e senza dubbio anche a Pechino può farcela.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso