20 Agosto Ago 2015 1028 20 agosto 2015

«Ho vinto un lavoro»

L'impiego per quattro mesi era il primo premio di una tombola organizzata nel piacentino.

  • ...
180823222-9120ee86-3dad-4318-be8c-70ac55a26a3a

Sicuramente non ci credeva Emanuela Cavalli quando, dopo aver vinto, ha scoperto che il primo premio della tombola era un contratto di lavoro a tempo determinato di quattro mesi nel salumificio del paese dove vive.

TOMBOLA FORTUNATA
La donna, 42 anni di Ponte dell'Olio (Piacenza) sposata e con una figlia di 10 anni, ha partecipato insieme ad altre 2 mila persone alla tombola organizzata per la festa del patrono, San Rocco. «Avevamo preso quelle tre schedine, tanto per ridere. Poi quando ho sentito l’81 che completava la tombola, non ci potevo credere», ha raccontato a Repubblica Emanuela. «Ho giocato due euro per quelle tre cartelle e ora mi ritrovo con un contratto di lavoro. Avevo già vinto altre volte ma non premi così», ha spiegato la donna.

CASALINGA PER FORZA
L'impiego alla salumeria di prodotti dop San Bono è anche arrivato al momento giusto. Emanuela e il marito, infatti, avevano da poco venduto l'edicola gestita per 15 anni. «Questo lavoro è capitato proprio a fagiolo perché dopo tanti anni che lavoravo sono diventata casalinga. A mio marito è stato offerto un lavoro come rappresentante di generi alimentari e un posto fisso, di questi tempi, è oro», ha precisato la 42enne.

IL NUOVO IMPIEGO
Alla fortunata vincitrice, ancora in attesa di risolvere le ultime questioni burocratiche, è stato offerto un contratto con orario spezzato di 8 ore giornaliere e una paga di circa mille euro mensili. «L'Associazione Ponteventi che ha organizzato la festa mi aveva chiesto una sponsorizzazione. Invece del solito cesto di salumi ho pensato che sarebbe stato più utile offrire un lavoro vista la crisi», ha puntualizzato Nicolas Piazza, titolare dell'azienda San Bono. «Inoltre, tra settembre e dicembre abbiamo sempre un aumento del lavoro e quindi abbiamo bisogno di maggiore personale», ha concluso il proprietario di una delle tre maggiori aziende produttrici di salumi di Ponte dell'Olio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso