14 Agosto Ago 2015 1504 14 agosto 2015

Sono curvy e sportiva

Al motto 'grasse ma in forma' alcune donne con problemi di sovrappeso raccontano il loro rapporto con l'attività fisica e rendono partecipe il popolo dei social dei loro progressi.

  • ...
Julie_Creffield_fi_3405472b

I grassi possono fare jogging, ginnastica e qualsiasi altro genere di sport. In Inghilterra lo stereotipo delle persone sovrappeso che non possono svolgere regolare attività fisica si sta lentamente sgretolando. È vero, il 64% dei soggetti obesi non pratica o è inadatta a qualsiasi tipologia di sport. Ma è una tendenza che, lentamente, sta mutando. Perchè le fit and fat (in forma e grasse) stanno cercando di invertire questo trend.


IN PRIMA PAGINA
Basta prendere ad esempio Erica Schenk, modella taglia 50 di New York. La giovane, 18 anni compiuti, da una decina di anni si dedica alla corsa. Un'attività che le ha permesso di finire sulla copertina di Women's running, rivista americana dedicata al fitness e al jogging. «Dopo la foto sul magazine ho ricevuto molti messaggi da donne con problemi di obesità che mi ringraziavano per quello che avevo fatto», ha detto Erica al Telegraph. «Le taglie plus-size hanno sempre avuto problemi a mostrare il loro corpo durante attività sportive, ma ora la tendenza sta lentamente cambiando», ha proseguito la modella 18enne.

NUOVI ORIZZONTI
Ma quella di Erica non è stata l'unica iniziativa. Jessamyn Stanley ha pubblicato su Instagram foto mentre è impegnata a fare yoga. Una scelta coraggiosa e non lontana dalla possibilità di critiche, ma che è valsa alla donna un successo social inimmaginabile. La sua pagina Facebook, infatti, conta più di 18 mila 'mi piace', mentre quella Instagram ha 107 mila followers. La 37enne Julie Creffield, invece, è la fondatrice di Too Fat to Run (associazione che sprona le donne sovrappeso a mettersi in gioco con l'attività fisica) e autrice di quattro libri. «Alla gente non interessava se fossi in forma e in grado di correre una maratona. L'unica cosa che queste persone vedevano era la mia taglia. Non mi sono mai lasciata scoraggiare e ho fatto della corsa la mia vita», ha scritto sul suo sito Julie.

YOGA GIRL
Chi con lo yoga ha creato un'attività è stata la taglia 46 Charlie Merton. «Sono sempre stata curvy e sin da piccola ho odiato il mio corpo. Tutto è cambiato quando ho scoperto lo yoga. Me ne sono subito appassionata ed è diventato ben presto una professione», ha raccontato l'insegnante 33enne. Il messaggio e chiaro: non badate al giudizio degli altri, fate ciò che vi fa stare meglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso