11 Agosto Ago 2015 0948 11 agosto 2015

Armi in pugno alla Casa Bianca

Barvetta Singletary, assistente del presidente americano Barack Obama, è stata arrestata con l'accusa di aver puntato una pistola contro il fidanzato.

  • ...
A Secret Service officer mans his post o

Barvetta Singletary, assistente del presidente americano Barack Obama, è stata arrestata a causa di un incontrollabile attacco di gelosia. La donna è stata fermata dalla polizia con l'accusa di aver minacciato con una pistola il fidanzato dopo avergli posto delle domande sulle altre donne che frequentava.

LITE A MANO ARMATA
Secondo la Nbc, la Singletary avrebbe invitato il fidanzato a casa per una piacevole notte d'amore. La lite, avvenuta alle prime luci del mattino, sarebbe scaturita dopo il rifiuto dell'uomo di consegnare alla compagna le password dei suoi cellulari. L'assistente di Obama, al culmine della rabbia, ha frugato nella borsa del fidanzato alla ricerca dei telefonini, trovando però la pistola dell'uomo (che di lavoro fa il poliziotto). La Singletary ha esploso un colpo a terra nella speranza di ottenere le password, ma l'uomo è riuscito a scappare denunciandola alla polizia che successivamente l'ha arrestata.

RIPOSO FORZATO
Dopo l'accaduto, la Casa Bianca ha messo Barvetta Singletary in congedo non retribuito e le ha revocato il pass per l'accesso all'abitazione presidenziale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso