21 Luglio Lug 2015 1329 21 luglio 2015

«Mi afferrò con le sue mani grandi»

Carmen Llera racconta la sua relazione con Alberto Moravia, che fece scandalo per la differenza di età tra i due. Una passione che a volte espandeva i propri limiti al di là dei confini di coppia.

  • ...
Jean-Auguste-Dominique Ingres And Ellsworth Kelly Vernissage In Rome

Ad allontanarli c'erano ben 46 anni di età, ma ad unirli c'era una passione variegata e multiforme, per certi versi inafferrabile nelle sue pieghe più profonde. Carmen Llera, oggi 62enne, racconta in una lunga intervista a Repubblica la sua relazione con Alberto Moravia, nata nel 1980 quando lui aveva 73 anni e lei 27. Tutto cominciò su un divano bianco, dopo nemmeno due giorni di conoscenza: Moravia invitò Carmen a casa sua, e quella fu la sera della prima volta.

UNA CONTINUA TENSIONE
Quando la coppia divenne stabile e venne allo scoperto, la notizia venne accolta con grande scandalo. Ma i due si sposarono nel 1986 e rimasero insieme fino al 1990, anno di morte dello scrittore. Una relazione che, comunque, non si svolse senza difficoltà, soprattutto di ordine sentimentale. Anche se i tra due esisteva un patto di reciproca libertà, Moravia, racconta Llera, mal sopportava l'idea di un terzo elemento che rompeva l'armonia intima della coppia.

COME UN QUARANTENNE
Carmen, d'altro canto, ricorda come la casa dello scrittore fosse sempre frequentata da attrici bellissime comme Fanny Ardant, Carol Bouquet, Francesca Dellera. E lei, a differenza del marito che pretendeva di essere sempre al corrente delle sue storie, ha sempre preferito far finta di nulla. Ciò che davvero Moravia non sopportava era il decadimento fisico e guardava con timore agli anni a venire. Il motivo? Temeva che, dopo i 75 anni, non sarebbe più stato in grado di replicare le sue performance sessuali da quarantenne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso