7 Luglio Lug 2015 1759 07 luglio 2015

Una che non ha paura del potere

Brillante, poliedrica, forte. Chi è Marinella Soldi, presidente e managing director di Discovery Sud Europa e ad di Discovery Italia che Matteo Renzi vorrebbe mettere a capo della Rai.

  • ...
39f83ce557

È nel mirino di Matteo Renzi, che vorrebbe metterla a capo della Rai. Almeno secondo la copertina del nuovo numero di Prima Comunicazione dedicato a Marinella Soldi, presidente e managing director di Discovery Sud Europa e ad di Discovery Italia. Un rumor che va avanti da mesi, nonostante  il 22 giugno la diretta interessata avesse detto in un'intervista a Corriere Economia: «Sono davvero lusingata, ma sono molto coinvolta in quello che stiamo facendo. Non è il momento per me di affrontare la sfida Rai».  E ci spera davvero che non sia il momento il CEO di Discovery Communications David Zaslav che, sempre su Prima Comunicazione, elenca i meriti della manager: «In questi anni Marinella Soldi si è molto impegnata, tanto che se siamo arrivati a essere il terzo gruppo televisivo nel vostro Paese, il merito è tutto suo», dice.

UN CURRICULUM INVIDIABILE
Alle porte dei 50 anni, nata in Italia nel 1966 ma vissuta per molto tempo a Londra, Marinella Soldi è una di quelle donne che hanno raggiunto la vetta perché hanno avuto il coraggio di iniziare e portare avanti  la scalata. Senza rinunciare per strada alla maternità ( ha due figli) e a una vita oltre il lavoro. Nel curriculum ha un BSc in Economia alla London School of Economics e un MBA all’INSEAD di Fontainebleau, in Francia. Ancora fresca di laurea aveva, come tanti, il sogno di scrivere sull'Economist. Ai tempi però finì a Mtv, ricoprendo poi per cinque anni ruoli di senior management in MTV Networks Europe, tra cui Senior Vice President dello sviluppo strategico a Londra e Direttore Generale di MTV Italia a Milano.

SAPERSI REINVENTARE SENZA PAURA
Una donna che non ha mai avuto paura di  cambiare strada, per amore dei figli e per rispetto del suo ruolo di madre. «Ero a Mtv, ma visto il ruolo internazionale mi sono presa una pausa e mi sono rimessa in discussione. Ho aperto una mia azienda di 'leadership coaching' (Soldi Coaching/Glitz srl ndr) che riuscivo a gestire con tempi più flessibili. È importante cambiare, mettersi in gioco. Senza aver paura di uscire dal mercato. Nell’ottica anglosassone chi cambia spesso ha un plus in più. Quando mi chiamarono a Discovery, l’allora capo olandese apprezzò molto il mio percorso», aveva detto qualche tempo fa al blog La 27esima ora del Corriere della Sera.

SAPER RACCONTARE STORIE
Sotto la sua leadership Discovery Italia è diventata una delle più importanti media company in Italia, presente su tutte le piattaforme, con un portfolio di 14 canali che l’hanno portato ad essere il terzo editore televisivo nazionale per share complessiva. Come? «Oltre a dare contenuti di qualità siamo riusciti a creare un'affezione al brand, e contenuti che ci rispecchiano. Noi raccontiamo storie in maniera anglosassone e ci limitiamo a osservare, lasciamo che sia il pubblico a formarsi un'opinione», aveva spiegato nella trasmissione di Lilly Gruber In Onda. E se scalare i vertici Rai al momento non sembrano essere una delle sue priorità, di certo Soldi non ha in programma di fermarsi. «Noi donne ancora non siamo consapevoli e brave a gestire il potere, ma non dobbiamo averne paura perché è solo con il potere che cambi le cose», aveva detto alla 27esima ora. Tutte qualità che al premier italiano non potevano passare inosservate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso