2 Luglio Lug 2015 1531 02 luglio 2015

Smemorata trova la famiglia su Facebook

Si faceva chiamare Sam e non si ricordava nulla del suo passato. Ha rintracciato i parenti grazie a un appello sui social.

  • ...
smemorata Cattura

Aveva smarrito la memoria. Completamente. Non ricordava nemmeno chi fosse. Buio sui propri parenti, sulla propria storia e sul proprio presente. L'avevano trovata cinque mesi fa mentre vagava disorientata su una spiaggia della California meridionale. Senza documenti, portafogli o oggetti che potessero aiutare a ricostruirne l'identità. La donna senza nome è stata ribattezzata Sam. Affetta da amnesia retrograda, i medici le avevano diagnosticato un cancro alle ovaie in stato avanzato. Il timore era quello di non riuscire a sconfiggere la malattia senza prima aver rintracciato i propri cari, senza prima aver ritrovato se stessa.

LA RICERCA SU FACEBOOK
Da qui la scelta di tentare la strada dei social lanciando un appello su Facebook, dove aveva aperto una pagina per inserire fotografie e ricordi. Nella speranza che qualcuno la potesse riconoscere. Ricordi, per la verità, piuttosto aleatori. La donna sosteneva di sognare luoghi lontani, piscine di acqua salata in Australia o case all'Hawaii. E invece le sue radici affondavano proprio negli Stati Uniti. Anzi, abitava lì a poca distanza da dove era stata ritrovata. Il mistero l'ha risolto una nipote abituata a navigare sul web. Ha visto la foto, ne ha parlato coi familiari i quali a loro volta hanno avvisato la polizia. La smemorata in realtà si chiama Ashley Menatta, ha 53 anni, non è mai stata sposata, è nata in Pennsylvania, ha vissuto in Arizona e ha sorelle in Maryland e Colorado. Dal 2013, quando si era trasferita a San Diego, i familiari avevano perso ogni contatto. Il lieto fine è assicurato: Ashley andrà a vivere dalla sorella in Maryland.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso