26 Giugno Giu 2015 1816 26 giugno 2015

La comunità LGBT vs Vogue per Cara

«La bisessualità non è una fase!» Una petizione online contro il magazine che ha definito 'passeggero' l'amore della modella Cara Delevigne per la cantautrice St.Vincent. Ma nella vita reale le due se la spassano. Il video.

  • ...
CARA E COMPAGNA

«Caro Vogue, sono nella mia fase gay da 50 anni e credo che per molti di noi si tratti di più di una semplice parentesi». È solo uno delle migliaia di commenti della petizione «Tell Vogue Magazine: being LGBT isn't a phase!» lanciata sulla piattaforma Care2 e indirizzata alla direttrice della 'bibbia della moda' Anna Wintour. Lanciata il 24 giugno, ha già superato le 14 mila firme e chiede alla rivista di scusarsi pubblicamente. A scatenare il putiferio un articolo-intervista del numero di luglio, che ha Cara Delevigne in copertina, a firma Rob Haskell.

UNA FASE PASSEGGERA
Nel pezzo la modella,che ha ammesso per la prima volta di uscire con la cantautrice americana St Vincent, aka Annie Clarke, ha anche parlato delle difficoltà e delle lotte interiori che ha dovuto affrontare e superare per accettare il suo orientamento sessuale. Secondo molti lettori il giornalista avrebbe parafrasato le parole di Cara e scritto che secondo la sua famiglia la sua si tratterebbe di una bisessualità passeggera: «I genitori pensano che le ragazze saranno solo una parentesi per Cara, e potrebbero avere ragione». «Spero che vi rendiate conto di promuovere degli stereotipi pericolosi e degradanti. Sono molto contrariato e penso che una lettera di scuse ai vostri lettori sia il minimo che possiate fare», commenta un altro firmatario. Il caso continua a montare anche se la coppia Delevigne-St Vincent sembra più serena che mai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso