24 Giugno Giu 2015 1020 24 giugno 2015

«Ero bianca e non lo sapevo»

Dopo il caso Dolezal spunta la vicenda Verda Byrd, che vive la sua vita pensando di esser nera e scopre la verità a 70 anni. «Ma io sto bene così».

  • ...
donna bianca nera 2

Da tutta la vita dice alla gente di essere nera, ma non è Rachel Dolezal. Fino a poco tempo fa ci ha creduto anche lei. Verda Byrd ha quasi 73 anni, e solo a 70 ha scoperto di essere bianca. La donna di Converse, in Texas, era nata nel settembre del 1942 in una famiglia di 10 figli. Quando il padre abbandonò la famiglia e la madre si ferì gravemente in una caduta, i bambini vennero allontanati e dati in adozione. Verda, che allora si chiamava ancora Jeanette, venne poi adottata da Ray e Edwinna Wagner, una coppia nera e benestante del Kansas e crebbe come loro unica figlia.  Si sposò due volte, ebbe una figlia e, complice una carnagione non proprio diafana, visse tutta la vita pensando di essere afroamericana.

LA VERITÀ A 70 ANNI
Solo poco prima di morire, nel 2013,  la made adottiva le rivelò che i suoi genitori naturali erano bianchi, ma non aggiunse altro. La sconvolgente rivelazione non ha però cambiato il modo in cui la signora Byrd  vede se stessa. «Sto bene con l'essere una donna nera», ha detto al sito britannico The Register. «Sono cresciuta senza mai mettere in discussione quello che mi è stato detto». E rispetto alla vicenda Dolezal, l'attivista per i diritti dei neri e presidente della sezione di Spokane della NAACP, ha commentato: «Lei ha mentito sulle sue origini consapevolmente,  io no perché non lo sapevo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso