18 Giugno Giu 2015 1342 18 giugno 2015

«Flop? Guardate il mio curriculum»

Intervista a Belen Rodriguez. La showgirl argentina ha appena inaugurato la riapertura del ristorante Ricci. Ecco quali sono i suoi progetti per l'estate e che cosa pensa di chi la critica.

  • ...

Tanta tivù, un po' di vacanza e una nuova avventura come imprenditrice nel settore della ristorazione. È l'estate super impegnata di Belen Rodriguez. Che, per nulla intimorita dalle critiche e dalle voci sui presunti flop delle trasmissioni alle quali partecipa, va avanti con il suo solito sorriso smagliante. Letteradonna.it l'ha incontrata in occasione della riapertura inaugurale del ristorante Ricci, che Belen adesso gestisce con Joe Bastianich e altri due soci. «Ci abbiamo pensato due anni, e adesso l'avventura comincia», ha esordito la bella argentina.

DOMANDA: Come mai ha deciso di aprire un ristorante?
RISPOSTA: Ci abbiamo pensato a lungo, avevamo moltissime idee ma non riuscivamo a trovare un posto adatto. Poi abbiamo individuato Ricci, che ha una storia importantissima per Milano. Siamo riusciti a prenderlo e poi si sono aggiunti gli altri soci, a partire da Bastianich.
D: Qual è il suo rapporto col cibo? Si ritiene un'appassionata?
R: Mi piace tantissimo mangiare, sono decisamente una buongustaia.
D: Preferisce mangiare a casa o al ristorante?
R: Sono sempre stata abituata a mangiare in casa, alla cucina semplice e casereccia. Quindi mi piace moltissimo questo genere.
D: Qual è, in assoluto, il suo piatto preferito?
R: Non ho alcun dubbio: la pasta al pomodoro.
D: Preferisce la cucina italiana o quella argentina?
R: Adoro la cucina italiana. Naturalmente sono molto legata alle tradizioni gastronomiche del mio Paese, ma quelle italiane sono decisamente più variegate. In Argentina si mangia più che altro carne. Invece qui da voi ci sono tantissimi piatti meravigliosi. Penso che l'Italia, nel mondo, sia il Paese dove si mangia meglio.

D: Come sta andando la collaborazione con Bastianich?
R: Stiamo imparando a conoscerci, questa collaborazione è nata da pochissimo. Però va già benissimo perché lui è davvero una persona molto semplice.
D: Passando all'estate imminente, che programmi ha?
R: Passerò il tempo soprattutto a lavorare. Il 22 giugno apre ufficialmente il ristorante, poi dovrò registrare la prossima stagione di Tu si que vales. Infine dovrò andare a Los Angels per una campagna importante, quindi sono piena di impegni. Però mi ritengo una persona fortunata, perché durante l'anno posso scappare per qualche giorno mentre gli altri lavorano.
D: Ultimamente è stata criticata, le hanno detto che i suoi programmi sono un flop. Cosa risponde?
R: Queste polemiche sono partite da una sola persona, che è arrabbiata con me. L'ultima volta che questa persona, che neanche voglio citare, si è permessa di fare una cosa del genere, ha criticato una trasmissione condotta da Paolo Bonolis nella quale sono stata ospite per soli cinque minuti. Fra l'altro si trattava di un programma molto bello, ricco di contenuti, impegnato. Centrato sulla lirica. Ed è andato bene.
D: Quindi va avanti senza dare importanza a queste cose?
R: Assolutamente sì. Il mio curriculum parla da solo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso