17 Giugno Giu 2015 1456 17 giugno 2015

Gori-Rusic, sequestrato l'attico della discordia

La decisione del sostituto procuratore Giuseppe Bianco è solo l'ultimo atto della battaglia tra l'ex patron della Fiorentina e la produttrice cinematografica.

  • ...
vittorio-cecchi-gori-e-rita-rusic-insieme

Tutto è cominciato la mattina dell'8 giugno quando Vittorio Cecchi Gori, accompagnato dall'avvocato di fiducia e da un fabbro, si è recato nell'attico romano di via Platone, dove ha vissuto con l'ex moglie Rita Rusic fino al divorzio nel 1999. Con lui anche un fabbro per aprire la porta. Trovandola sbarrata ha chiesto l'intervento di polizia e carabinieri. Alla fine la porta è stata forzata per escludere che ci fossero ladri, le chiavi di casa sostituite e, su deposizione del pm di turno Delia Cardia, le cinque copie sono state suddivise tra Cecchi Gori e l'ex cognata Lierca Rusic. A poco più di una settimana di distanza la vicenda si è arricchita di un nuovo capitolo. Perchè il 16 giugno il sostituto procuratore Giuseppe Bianco ha chiesto il sequestro preventivo del lussuoso appartamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso