16 Giugno Giu 2015 1826 16 giugno 2015

Ségolène Royal contro la Nutella

Il ministro francese dell'Ecologia lancia la sua battaglia in diretta tivù: «Fa male al pianeta, non mangiatela». Ma poi si scusa su Twitter.

  • ...
nutella

Che mondo sarebbe senza Nutella. Se lo è chiesta Ségolène Royal, ministro francese dell'Ecologia e ex compagna del presidente Hollande e madre dei suoi figli, e la risposta che si è data è 'migliore'. Una convinzione radicata, tanto che Royal intervistata in diretta tv al Grand Journal di Canal +, ha invitato i telespettatori a boicottare la crema spalmabile più famosa del mondo e a contribuire così alla salvaguardia del pianeta. L'ingrediente incriminato è  il famigerato olio di palma che causa«deforestazione massiccia e quindi anche  riscaldamento climatico». In vista della COP21 di Parigi, la conferenza mondiale sul clima in agenda a dicembre 2015, il ministro inizia a sollevare un tema scomodo.  Secondo il sito  web dell'azienda, la Nutella conterrebbe il 20% di olio di palma proveniente da Malesia e Papua Nuova Guinea. L'ingrediente assicurerebbe «la scorrevolezza e la stabilità della ricetta». Ma Royal non è sola nella sua battaglia: anche fondazioni come la Nicolas Hulot sostengono che questo materiale sia all'origine del 90% della deforestazione in Malesia.

FERRERO: «IL NOSTRO OLIO È SOSTENIBILE»
Non si è fatta attendere la risposta di Ferrero, che in una nota della consociata del colosso dolciario italiano ha dichiarato: «L'azienda utilizza al 100% olio di palma certificato sostenibile per i suoi prodotti confezionati a Villers-Ecalles». Ferrero Francia ha anche ricordato di aver preso «numerosi impegni per quanto riguarda l'approvvigionamento di olio di palma, la cui coltivazione può andare di pari passo con il rispetto dell'ambiente e delle popolazioni».

LE SCUSE DEL GIORNO DOPO
La ministra dell'ecologia francese, però, è stata costretta a fare dietrofront dopo le proteste scatenate dalla sua dichiarazione. Le scuse sono arrivate su Twitter: «Mille scuse per le polemiche sulla Nutella. D'accordo nell'evidenziare i progressi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso