15 Giugno Giu 2015 1752 15 giugno 2015

«Io vittima di stalking»

Suor Cristina sulla vicenda del fan belga arrestato perchè la perseguitava: «Ingiusto banalizzare. Non si è trattato solo di un selfie».

  • ...
'The Voice Of Italy' TV Show

Lui da più di un anno le inviava messaggi sempre più spinti e insistenti tramite Facebook. Tanto che Suor Cristina ha deciso di procedere con una denuncia alla Polizia di Stato. Il 42enne di nazionalità belga ha poi tentato di incontrarla alla vigilia di Natale 2014 davanti al convento a Milano e lo scorso 8 giugno, sempre a Milano, ha tentato di farsi un selfie con lei, ma è stato arrestato. Perchè le consorelle, appena riconosciuto l’uomo, lo hanno segnalato alle forze dell’ordine. Il fanatico è stato quindi trasferito al Centro di identificazione ed espulsione di Bari, dove è stato ascoltato da un giudice. E infine si è visto notificare il decreto di allontanamento dall’Italia.

SUOR CRISTINA: «NON VOLEVA SOLO UN SELFIE»
A qualche giorno dall'accaduto però l'ex vincitrice di The Voice ha voluto dire la sua su quanto accaduto. «È molto triste ciò che sta succedendo e lo ritengo tremendamente ingiusto nei miei confronti e della mia Congregazione, nei riguardi di tutte le donne che subiscono violenze gravi come lo stalking e della Polizia Italiana che di certo non si attiverebbe per un semplice selfie. Le cose sono andate in modo totalmente diverso rispetto a quel che è stato descritto, ma al momento per segreto istruttorio non posso e non voglio parlarne, anche per non alimentare ulteriori strumentalizzazioni», ha spiegato lei facendo riferimento al fatto che molte testate hanno ridotto la vicenda alla semplice rischieta di una foto da parte dell'uomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso