Politica 21 Aprile Apr 2015 1345 21 aprile 2015

Divina candidata

Chi è Stefania La Greca, in corsa in Campania con Caldoro il cui santino ha fatto il giro del web.

  • ...
10422918_684118884969972_5920746336705460742_n

Il santino di Stefania La Greca.

Difficilmente può passare inosservato il suo 'santino', il bigliettino con foto, nome e lista che si distribuisce agli elettori. Perché Stefania La Greca vi compare in splendida forma: posa provocante, attillato vestito nero che scopre le gambe lunghissime. La Greca è in corsa con la Lega Sud Ausonia a sostegno del candidato del centrodestra in Campania, il governatore uscente Stefano Caldoro, e ha immediatamente sollevato un polverone: troppo sexy per fare la politica, in una coalizione già ampiamente accusata ai tempi dei fasti berlusconiani di strumentalizzare l’immagine femminile.

NON ACCETTA IL MASCHILISMO
Sulla pagina Facebook di Stefania, commenti e like arrivano a pioggia, insieme a insulti e battute di ogni tipo. Che però la ragazza, soprannominata 'La divina' non è disposta a incassare tacendo, anzi. «Il maschilismo è alle stelle e donne senza palla che si lasciano influenzare da una foto di bell’aspetto perché qualche uomo porco fa qualche commento ma come vi permettete? Il mondo non gira solo intorno a quello e noi donne non siamo il vostro oggetto sessuale», ha commentato (così come riportato) interrompendo il flusso di osservazioni di dubbio gusto a corredo della sua foto profilo, il famoso santino sexy. Una difesa che sembra aver calmato i detrattori e raccolto un certo successo.

BELLA GRAZIE A MADRE NATURA
«Ma che società è mai questa? Maschilista a più non posso ma senza uomini, femmine insicure e invidiose pochissime donne, giudicate dall'aspetto perché madre natura mi ha regalato la fortuna di essere bella, ma purtroppo sono nata in un contesto di donne facili e uomini perversi e straputtani e corrotti di cui io non faccio e né farò mai parte. Sono e voglio essere libera di esprimermi», ha scritto in uno stato. Per poi riflettere, più filosoficamente, con una frase del pedagogista Aristide Gabelli: «Il mondo giudica gli uomini non dalle prove, ché non ha tempo di ricercarle, ma dalle apparenze, onde poco basta a passare per una perla e pochissimo per un briccone».

ANCHE ARTISTA E MODELLA
Insomma, la Divina non ci sta a farsi denigrare per il suo aspetto, sminuendo il suo impegno politico per la vittoria del centrodestra alle regionali campane. Lunghi capelli scuri, labbra carnose, fisico procace, Stefania è originaria di Torre del Greco, in provincia di Napoli. Sul web si definisce come artista, modella e fotomodella: non è molto chiaro quali siano le sue esperienze finora, si sa che ha partecipato a concorsi di bellezza locali, e fatto qualche comparsata nelle trasmissioni Mediaset. Per il resto parlano le sue foto regolarmente pubblicate sulla sua pagina Facebook.

IL PROGRAMMA POLITICO
Ma non c'è solo l'aspirazione da miss nella sua vita: c'è anche la politica a fianco del suo movimento Lega Sud Ausonia, che ha in programma l'abolizione della tassazione sulla casa, la lotta alla privatizzazione, la costruzione nelle regioni meridionali di zone residenziali secondo i moderni criteri bioarchitettonici per assicurare a tutti una casa a dimensione umana e non in quartieri-ghetto alienanti, degradanti e criminalizzanti.
Alla guida del movimento c’è Gianfranco Vestuto, titolare della società di comunicazione GvComunicazione-Entertainment & Communication, organizzatrice tra le altre cose di concorsi di bellezza, come miss Ausonia, appunto. La società è «specializzata nelle Relazioni Pubbliche, nell'Organizzazione di Eventi e nell'organizzazione di Campagne di Comunicazione e Marketing», come si legge sul sito. E il sospetto che il coinvolgimento dell’avvenente Divina sia solo una trovata pubblicitaria è forte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso