Girl power 17 Aprile Apr 2015 1333 17 aprile 2015

Influenza rosa

Chi sono le donne più autorevoli del mondo secondo la classifica annuale del Time.

  • ...
donne

Come ogni anno la rivista Time ha pubblicato la lista delle 100 persone più influenti del mondo. Non c’è alcun italiano in classifica, ma sono moltissimi i vip, personaggi pubblici e persone d’affari che si sono distinti nel corso del 2014. Fra loro anche un vero e proprio esercito di donne. In totale, quelle ritenute più popolari sul pianeta, sono 39. Si passa dalla donna d’affari Mellody Hobson – la prima in classifica al terzo posto – all’attrice britannica Emma Watson. Passando attraverso l’attesa Hillary Clinton e il premio Oscar Julianne Moore. Ma non ci sono solo politica e spettacolo nella graduatoria. Visto che si spazia anche dalla cultura ai diritti umani. Ecco le numero uno di ogni categoria.

AFFARI: MELLODY HOBSON
Tra le più quotate c'è la donna d’affari americana Mellody Hobson. Time l’ha citata dopo il rapper Kanye West e il produttore Lorne Michaels. Classe 1969, è il presidente del consiglio d’amministrazione della Dreamworks Animation. Originaria di Chicago, per raggiungere questi livelli si è laureata nella prestigiosa università di Princeton in affari internazionali. Ha cominciato la sua carriera nella Ariel Investments, società della quale è presto diventata presidente. I suoi incarichi sono molteplici: dalla libreria pubblica di Chicago al Soundance Institute. Senza dimenticare che lei è uno dei direttori di Starbucks Corporation e di Estée Lauder. Ma non è fatta di solo lavoro la vita di Mellody. Perché è sposata dal 2013 con il regista e produttore George Lucas e ha una figlia di quasi due anni. In questa speciale classifica a fare compagnia alla Hobson ci sono anche Elizabeth Holmes (fondatrice e ceo di Theranos), Susan Wojcicki (ceo di YouTube), Chanda Kochhar (donna d’affari indiana) e Diane Von Funstenberg (stilista).

SPETTACOLO: KIM KARDASHIAN
A farla da padrona, fra le donne che si sono distinte nello spettacolo, è la showgirl americana Kim Kardashian, moglie di Kanye West. Nata a Los Angeles nel 1980, ma di origine armena, è una modella, attrice, stilista e imprenditrice. Oltre a essere molto popolare in televisione nel suo Paese. Da sempre ha vissuto nel mondo dello spettacolo, ma è diventata molto popolare nel 2007 dopo aver posato nuda sulla rivista Playboy. È stata già sposata due volte: il primo divozio è avvenuto nel 2004, il secondo nel 2007. Fino all’incontro con West, sposato in terze nozze a Firenze a maggio 2014. Kim dal suo terzo marito ha avuto una bimba, North. Con lei in classifica ci sono anche Misty Copeland (ballerina), Emma Watson (attrice), Reese Witherspoon (attrice), Laurene Cox (attrice), Julianna Margulies (attrice), Amy Schumer (attrice comica), Jill Soloway (attrice comica), Andra Mc Donald (attrice), Julianne Moore (attrice), Taylor Swift (cantante) e Bjork (cantante).

POLITICA: JANET YELLEN
Nel campo della politica Time ha premiato innanzi tutto la potente Janet Yellen, numero uno della Fed, la Federal Reserve americana che presiede dal 3 febbraio 2014. Americana, classe 1946, Janet è un’economista laureata all’università Brown e poi nella prestigiosa Yale. È stato il presidente americano Barack Omaba a puntare su di lei, prima come vice presidente della Fed, nel 2010, poi come numero uno dopo le dimissioni di Bern Bernanke. È la prima donna, nella storia americana, a rivestire questo ruolo. E anche per questo è al secondo posto nella lista delle cento signore più potenti del mondo secondo Forbes. È sposata con il premio Nobel per l’economia George Akerlof. E, nella lista di Time, è seguita da Angela Merkel (Cancelliere tedesco), Rula Ghani (firs lady afghana), Elizabeth Warren (senatrice Usa), Samantha Power (ambasciatore Usa all’Onu), Hillary Clinton (in corsa per le Presidenziali Usa) e Marine Le Pen (numero uno del Front National in Francia).

SCIENZA: EMMANUELLE CHARPENTIER
Le donne sono state premiate anche nella scienza. È il caso di Emmanuelle Charpentier. Francese, classe 1968, studiosa di biofarmacia e biologia all’università Pierre et Marie Curie di Parigi,  attualmente è considerata una delle più importanti studiose al mondo nel campo della regolazione dell’Rna, della biologia molecolare e delle pandemie. Attualmente lavora all’Hannover medical school, in Germania, e all’Helmholtz centre for infection research. Con lei in classifica ci sono anche Jennifer Doudna e Pardis Sabeti.

CULTURA: CHAI JING
Fra le donne che si sono distinte nel campo della cultura, c’è Chai Jing. Nata in Cina nel 1976,  è una giornalista, scrittrice e ambientalista spesso osteggiata nel suo Paese. Ha cominciato la sua carriera lavorando prima in radio e poi in televisione. Nel 2012 ha pubblicato un’autobiografia, Insight, che ha venduto più di un milione di copie in tutto il mondo. Spesso, come blogger, ha smascherato i disastri ambientali nascosti dal governo cinese e per questo è stata colpita dalla censura. Nonostante i tanti impegni, è diventata mamma di una bambina. Con lei in classifica ci sono anche Kira Orange Jones (insegnante nel Bronx), Sarah Koenig (giornalista), Chimamanda Ngozi Adichie (scrittrice), Marie Kondo (scrittrice) e Ina Garten (autrice).

DIRITTI: AURA ELENA FARFAN
Nel campo dei diritti umani, Time cita per prima Aura Elena Farfan. Nata in Guatemala, è un’attivista. Ha fondato, e dirige, Famdegua. Si tratta di un’organizzazione con sede a Città del Guatemala che aiuta i familiari delle persone scomparse nel Paese a causa del governo. Si tratta di una delle più antiche organizzazioni del genere nello Stato sudamericano. Farfan  a causa della sua attività è stata spesso minacciata di morte ed è anche stata rapita con il suo autista da un gruppo di uomini armati nel maggio 2001. In classifica è seguita da Anita Sarkeesion (avvocato), Obiageli Ezekwesili (cofondatrice di Transparency International), Joanne Liu (presidente di Medici senza frontiere), Ruth Bater Ginsburg (magistrato) e Malala Yousafzari (premio Nobel).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso