Paranormale 2 Aprile Apr 2015 1725 02 aprile 2015

«Sento la presenza di Leopardi»

Flavia Vento scrive su Twitter che parla con i morti. Ecco tutta la verità dalla bocca della soubrette.

  • ...
Barbareschi Sciok: Italian TV Show

Parla con i morti, anzi no. Flavia Vento, la 'valletta sotto il tavolo' di Teo Mammuccari, ha lanciato su Twitter una boutade: «Parlo con i morti, non sono pazza». La cosa è vera a metà, come spiega a Letteradonna. «Sento la presenza di chi non c’è più, non è che ci parlo. Li penso intensamente e loro mi lanciano dei segnali».

DOMANDA: Per esempio?
RISPOSTA: Per esempio ero al parco e ho trovato una conchiglia, che mi ricordava una persona cara, morta.
D.: E chi era questa persona?
R.: Non mi va di dirlo. Non voglio parlare di cose così intime.
D.: Ma l’ha scritto su Twitter.
R.: Credo nella reincarnazione e nel paranormale. Non sono pazza, non c’è di niente male.
D.: Almeno un nome di una presenza ce lo può dire…
R.: Leopardi.
D.:Leopardi?
R.: Sì, sento la sua presenza. Le sue poesie mi sono molto vicine. Al momento anche io sto scrivendo poesie.
D.: Non lavora…
R.: No, da un annetto. Sai quando hai 20 anni ti chiamano tutti perché sei bella, poi le cose cambiano (adesso Flavia Vento ne ha quasi 38, ndr).
D.: Sta bene? Ha provato a sentire uno psicologo?
R.: Sto benissimo. Faccio una vita normale. Non ho bisogno di uno psicologo. Dovrei iniziare un nuovo programma televisivo.
D.: Ma ancora non ha firmato.
R.: No.
D.: Ha un fidanzato?
R.: C’è una persona che mi piace molto, ma vediamo…
D.: Fa televisione?
R.: No, un altro lavoro, ma non voglio parlarne.
D.: Su Twitter scrive anche delle frasi in cui parla di un castello e cose del genere…
R.: Sì, sono piccole fiabe. Mi piace giocare con l’immaginazione e far sognare chi mi segue.
D.: Insomma… Possiamo stare tranquilli: non ha nessun potere e non è pazza…
R.: No, mi piace provocare, scherzare. Però il paranormale esiste, ci hanno scritto diversi libri. Non è che sono io la prima…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso