Previdenti 10 Marzo Mar 2015 1551 10 marzo 2015

40 (milioni), le gambe di Taylor

Tutti i vip che come la Swift si sono assicurati una parte del corpo. Da Jlo a Cristiano Ronaldo.

  • ...
1/25/15 4:28:38 PM -- Los Angeles, CA, U.S.A  -- arrives at the 21st Screen Actors Guild Awards at the Shrine Auditorium in Los Angeles, CA--    Photo by Dan MacMedan, USA TODAY contract photographer

Taylor Swift.

AFP/Getty Images

Sono lunghe, drittissime e decisamente sexy. Ma soprattutto sono potenzialmente milionarie. Insomma, non sono proprio gambe qualunque quelle di Taylor Swift. Visto che una compagnia di assicurazioni americana ha accettato di tutelarle con una polizza da 40 milioni di euro. In caso di infortunio, se la cantante non fosse in grado di ballare durante una performance live, avrebbe diritto a una tutela economica niente male. La copertura assicurativa è stata sottoscritta in vista del prossimo tour mondiale, al via a maggio 2015, e mette al riparo la bionda Taylor da qualunque brutta sorpresa. Anche perché proprio le esibizioni dal vivo, con tanto di balletti sul palco, ormai sono diventate la primaria fonte di guadagno per la reginetta del pop. Tanto che, come ha spiegato al National Enquirer un membro del suo staff, se Taylor non dovesse più essere in grado di ballare durante i suoi concerti potrebbe ritrovarsi in seria difficoltà nel proseguire una carriera artistica da ben 200 milioni di dollari.

JLO E  KYLIE ASSICURANO IL LATO B
Naturalmente la Swift è solo l'ultima vip che ha pensato di assicurare una parte del suo corpo. L’assicurazione di gran lunga più famosa del mondo è quella che Jennifer Lopez ha sottoscritto per proteggere il suo leggendario lato B. L'attrice ha sottoscritto una polizza da 27 milioni di dollari. Più modica quella di Kylie Minogue, che per la stessa parte anatomica ha ricevuto una copertura da tre milioni di sterline.

Tom Jones.

Getty Images - 2003 Dave Benett

SETTE MILIONI DI DOLLARI PER I PELI DEL PETTO DI TOM JONES
Mentre per tutelare da eventuali problemi le sue preziosissime corde vocali, Bruce Springsteen può contare su un'assicurazione da 5,7 milioni di dollari. E poi ci sono i peli del petto di Tom Jones: affinché continuino a essere ben visibili dalle camicie aperte durante i suoi show, sono stati assicurati per sette milioni di dollari.

Julia Roberts.

Frazer Harrison - 2015 Getty Images

IL SORRISO DI JULIA VALE 30 MILIONI DI DOLLARI
Solo capricci da star? A quanto pare no, visto che negli Stati Uniti e in Gran Bretagna la moda sembra ormai dilagare. La bellissima Julia Roberts, per esempio, ha assicurato il suo inimitabile sorriso. Quanto valgono i suoi denti perfetti? Ben 30 milioni di dollari. Spiccioli se confrontati con la cifra per la quale nel 2006 l'ex calciatore David Beckham ha assicurato tutto il corpo: 100 milioni di sterline.

Monica Bellucci.

AFP/Getty Images

MONICA, UN SENO DA SEI MILIONI DI EURO
Insomma, i vip sono decisamente previdenti. E per non rimanere all'asciutto in caso di infortunio hanno portato le compagnie assicurative a inventarsi le polizze più fantasiose. Come quella sottoscritta dalla nostra Monica Bellucci: l'attrice umbra ha assicurato il suo seno per sei milioni di euro. O come quella firmata da John Travolta, che nel contratto ha inserito i suoi capelli: attualmente valgono due milioni di dollari. Mentre le anche di Adriano Celentano sono state assicurate per sei milioni di euro.

Cristiano Ronaldo.

AFP/Getty Images

I PIEDI D'ORO DI RONALDO
Molto fantasiosi sono anche gli sportivi. C'è Valentino Rossi, per esempio, che ha assicurato i suoi preziosissimi polsi per 12 milioni di euro, e il tre volte Pallone d'Oro Cristiano Ronaldo, che in caso di danni ai piedi o alle gambe intascherebbe 144 milioni di dollari.
E poi ci sono anche i comuni mortali. Cittadini che sono riusciti ad assicurarsi contro possibili rapimenti alieni – molto in voga alla Lloyd’s of London – o contro aggressioni di lupi mannari e vampiri. Facendo finire milioni di euro nelle tasche degli assicuratori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso