Il caso 23 Dicembre Dic 2014 1747 23 dicembre 2014

L'Anna furiosa

La Oxa accusa la Rai di non farla lavorare. E di averla di nuovo esclusa da Sanremo per motivi non artistici.

  • ...
Il-ritorno-di-Anna-Oxa-con-Tutto-l-amore-intorno_h_partb

Anna Oxa, 53 anni.

Marco Piraccini - ©kikapress.com

Tutto è cominciato con l'esclusione da Sanremo 2014. Da quel momento è successo il putiferio. Anna Oxa non è stata più la stessa. La cantante ha iniziato ad accusare la Rai e Fazio di una congiura nei suoi confronti. Ma non ha mai fatto ascoltare le canzoni escluse. Poi c'è stato Ballando con le stelle in cui l'interprete si è infortunata. E adesso una nuova esclusione dal Festival della Canzone Italiana. Ma la Oxa non ci sta e ha pubblicato su Youtube un video di 40 minuti in cui attacca la tivù di Stato italiana.
LA RAI NON LA FA LAVORARE
La cantante riporta alcune testimonianze che a suo dire proverebbero il torto subito dopo aver inviato alla Rai una richiesta di risarcimento danni per l’incidente avvenuto in diretta tv durante la trasmissione condotta da Milly Carlucci. Da quel momento l’azienda di Viale Mazzini le avrebbe impedito di lavorare.
L'ESCLUSIONE DA SANREMO 2015
Nel video si parla dell’impossibilità di chiudere un progetto proprio con Milly Carlucci, registrata probabilmente a sua insaputa, e anche dell’eventuale partecipazione al Capodanno di RaiUno. Infine, dopo una telefonata tra avvocati e una chiacchierata con il manager, tutto riparte da Sanremo 2015: «Già l’anno scorso sono stata da sola a far emergere l’ingiustizia di Sanremo che si è verificata anche quest’anno», ha detto la Oxa. Dalle parole della cantante sembra che un cantante di nome Mario (Biondi?) le abbia chiesto di cedergli il brano che aveva presentato: «Mi ha detto che se l'avesse portato lui sarebbe stato diverso, perché con lui la commissione si sarebbe comportata diversamente». E proprio Mario era in Rai il giorno in cui Anna ha portato il brano a Conti. Aspettiamo la replica di Viale Mazzini.

http://youtu.be/90-yfDEO_bg

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso