Icone 3 Novembre Nov 2014 1146 03 novembre 2014

American Gigolo diventa una serie

Il film cult degli Anni '80 con Richard Gere sarà una fiction tivù. Poi tocca a Grease.

  • ...
richard gere

Richard Gere nei panni di Julian Kay in American Gigolo, film cult degli anni '80.

Da American Gigolo a Ghost, da Grease a Terminator. Hanno cambiato le abitudini, non solo sociali e musicali, ma anche il modo di rapportarsi all'altro, di vivere in modo gioioso o drammatico una storia d'amore, affrontando per la prima volta il sesso visto attraverso gli occhi (e il nudo frontale) di un gigolò d'alto bordo che all'epoca consacrò Richard Gere come sex symbol.
La lista di film che potrebbero diventare una serie tv sembra non conoscere sosta. Il prolifico produttore televisivo Jerry Bruckheimer (i tre CSI, Hostages, Cold Case, Senza Traccia) sta collaborando con lo studio Paramount Television allo sviluppo di American Gigolo, adattamento dell'omonimo film del 1980 con Richard Gere. Un film che rimarrà epocale sin dai titoli di testa, il ritmo trascinante di Call Me dei Blondie, una delle hit più gettonate degli Anni '80 e, soprattutto, le immagini descrittive, ad alto tasso di appeal, della giornata media di Julian Kay.
E poi le corse in auto di lusso decappottabile lungo la litoranea di Los Angeles, il guardaroba del protagonista disegnato da Giorgio Armani che sperimenta un nuovo tipo di eleganza: toni freddi, abiti che scivolano sul corpo esaltando ogni movenza, stile pulito, essenziale. Un film che ha segnato l'ascesa dell'Olimpo delle star di un nuovo divo, che, a distanza quasi trent'anni, ha saputo restare, nonostante i capelli bianchi, sulla cresta dell'onda e continua ancora a proporre un modello intramontabile di seduzione maschile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso