COMPETIZIONE 7 Settembre Set 2012 0915 07 settembre 2012

Sfida tra parigine: Rachida, Anne o Chantal?

Il prossimo sindaco della capitale francese potrebbe essere donna.

  • ...
Rachida Dati

Rachida Dati, una delle tre candidate donne alla poltrona di sindaco, a Parigi.

LIONEL BONAVENTURE - 2012 AFP

Parigi potrebbe tingersi di rosa. E non perché sia la città più romantica dell'Europa e forse del mondo, secondo noi, ma perché a contendersi la carica di sindaco nella battaglia per le comunali del 2014 per la prima volta ci sono, tra i favoriti, almeno tre donne.
LE TRE SFIDANTI DONNE
A sinistra, la 53enne Anne Hidalgo, di origini spagnole e madre di tre figli; nel Partito socialista dal 1994, è una femminista convinta e attualmente ricopre la carica di vicesindaco con delega all'urbanistica di Bertrand Delanoe.
A destra (Ump) ci sono due ex pupille di Nicolas Sarkozy: l'ex guardasigilli Rachida Dati, attuale eurodeputato e sindaco del VII arrondissement della capitale, e la ex viceministra dell'Ecologia, oggi senatrice, Chantal Jouanno, 43 anni e campionessa francese di karate. Le due si sfideranno forse alle primarie che l'Ump potrebbe organizzare fra i suoi aspiranti sindaci della capitale.
IL GOSSIP INFUOCATO SUGLI AMORI E I FIGLI
E come spesso capita a chi ha tutte le carte in regola e un curriculum impeccabile, le tre politiche sono già chiacchieratissime. Qualche tempo fa, su Twitter, si era diffuso il pettegolezzo di un presunto figlio illegittimo avuto dalla Hidalgo con l'attuale presidente Francois Hollande, prontamente smentito, naturalmente. Abbiamo già sentito parlare invece di Rachida, quando venne allontanata da Sarkozy dopo il divorzio da Cecilia, per presunti screzi e gelosie con l'attuale première dame Carla Bruni. La donna, inoltre, è madre di una bambina di cui non è mai stata diffusa la paternità', una circostanza che aveva dato spazio alle voci su una presunta relazione con l'ex presidente. Ma il gossip non si ferma qui: stando ad alcuni twit,  Sarkozy avrebbe fatto breccia anche nel cuore della Jouanno.
Pettegolezzi a parte, una cosa è certa e ci rende orgogliose: le donne parigine marciano decise alla conquista della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso