PRIMATI FASHION 23 Luglio Lug 2012 1431 23 luglio 2012

Le inglesi ci guardano dall'alto

Le irriducibili del tacco? Le britanniche. Non escono mai senza i loro 8 cm sotto i piedi.

  • ...
tacchi

Victoria Beckham. (Sgp).

Inf/SGP - Copyright Inf/SGP 2011

Sono le inglesi a portare i tacchi più alti. Lo rivela una ricerca condotta da Compeed, il brand di cerotti al silicone specializzato in dolori da tacchi.
Proprio così: le britanniche, guidate da star come Victoria Beckham e Cheryl Cole, ci guardano dall'alto dei loro 8,5 centimetri di tacchi.
O meglio, questa è la mediaindicata, ottenuta da un incrocio di dati tra quelle che portano soltanto scarpe basse e le coraggiose che ogni giorno mettono sotto i piedi un bel tacco 13.
Sebbene sia del tutto comune beccare donne inglesi con un paio di scarpe basse di ricambio, nel caso di uso prolungato di tacchi, loro non si lamentano della sofferenza, mai. Anzi.
Il 65 % delle inglesine ammette che le vesciche da tacco sono una sofferenza non da poco, ma dichiara anche di essersi preparato e di preferire questo dolore a un mal di testa.
Insomma, ne vale sempre la pena, costi quel che costi.
IL PRIMATO ALLE LONDINESI
A far schizzare in alto la media, oltre alle celebrità, ci pensano in particolare le londinesi, quelle che non rinunciano mai a un bel paio di tacchi killer per andare ai party della City.
Deludono le francesi che, pur avendo un guru come Christian Louboutin in patria, si fermano a una media di 6 centimetri di tacco, mentre le tedesche, già avvantaggiate da un'altezza naturale, si accontentano di 6,85 centimetri di media. Soltanto le spagnole si avvicinano alle inglesi, con 8,1 centimetri. Ma qualcosa ci fa pensare che se le italiane avessero partecipato alla statistica avrebbero meritato quantomeno il podio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso