Cronaca di un successo annunciato 28 Giugno Giu 2012 1204 28 giugno 2012

Emma, fenomenologia di una star

Di cognome fa Stone, ma non ha nulla da invidiare a Sharon. Amata dalla critica, dal pubblico, dagli stilisti (e dal suo fidanzato, l'attore Andrew Garfield) è la nuova promessa di Hollywood.

  • ...
emma stone

Emma Stone, protagonista dal 4 luglio nei cinema italiani con The Amazing Spider-Man (pellicola del regista Marc Webb), è diventata in poco tempo una delle attrici più apprezzate e amate da pubblico e critica.
FENOMENO MEDIATICO

L'attrice Emma Stone sulla cover di Vogue America di Luglio.

Dai red carpet alle copertine di magazine patinati come Elle o Vogue, dalle pubblicità di Revlon (di cui è testimonial) fino alle creazioni di Alta moda fatte su misura per lei, la 23enne americana si è rapidamente imposta grazie a uno stile personale e di carattere.
È corteggiata da griffe del calibro di Emilio Pucci, Balenciaga, Alexander McQueen, Calvin Klein, Alberta Ferretti, Lanvin, Chanel, soltanto per citarne alcuni. Griffe molto diverse da loro.
CAMALEONTICA PER ECCELLENZA

Labbra in primo piano. Emma Stone ama i rossetti dalle tinte accese.

Bestimage/SGP - Copyright Bestimage/SGP 2012

Ma la forza della Stone sta anche in questo: sa giocare con gli stili, passando da mise ricercate e très chic a look  più easy e sbarazzini, senza mai perdere un filo di appeal.
Sa essere splendida sui red carpet e impeccabile per le strade di New York accanto al fidanzato Andrew Garfield, in jeans, leggings, scarpe basse e t-shirt.
Cambiano gli abiti e gli accessori, duqnue, ma il viso di Emma Stone rimane sempre fedele a un make-up punta soprattutto ad esaltare occhi e labbra. Spazio quindi a ombretti dai toni pastello o un tradizionale smokey eyes realizzato in ogni colore, con spaiente uso di matita, eye liner e mascara volumizzante, e per la bouche tonalità molto accese dal rosso quasi porpora, al fucsia più leggero.
Il risultato è irresistibile e i flash dei paparazzi non si contano.
LA CARRIERA

Una giovanissima Emma Stone all'apertura dello store Replay nel 2006. 

Così, sulla scia di tanto charme e successo,  LetteraDonna.it ha deciso di ripercorre la breve, ma già brillante carriera (anche con un'ampia gallery) di lady Stone.
Le sue prime apparizioni risalgono al 2004  quando Emma, in versione (giustamente) teen partecipa ad alcuni episodi di serie televisive come Malcolm e Zack & Cody al Grand Hotel. Inizia a calcare i red carpet e , seppur le mise non siano da diva consumata, inziaia ad osare con il colore e gli accessori.
Ma la consacrazione arriva nel 2011: dopo il successo della commedia Easy A, diventa protagonista di The Help, Friends with Benefit, e Crazy Stupid Love e inizia le riprese di The Amazing Spider-Man, film che la costringe a rinunciare temporaneamente ai suoi capelli castano ramati per interpretare la biondissima Gwen Stacy.
Le scelte della bella Emma si fanno sempre più ricercate e da Giambattista Valli a Tom Ford, passando per Bottega Veneta e Gucci, senza dimenticare i modelli di Lanvin e Alexander McQueen creati per lei in occasione dei Golden Globes e dei SAG Awards, ogni tappeto rosso si trasforma in una passerella indimenticabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso