NEL GUARDAROBA DI... 12 Giugno Giu 2012 1642 12 giugno 2012

Quelle Céline da 600 euro...

Scarpe, borse e gioielli. Sara Riffeser Monti confessa le sue passioni. Dopo l'equitazione.

  • ...
lovatelli caetani

Sara Riffeser Monti.

Figlia di Andrea Riffeser Monti (vice presidente e amministratore delegato della Poligrafici Editoriale Spa), la 27enne Sara, due lauree in Scienze economiche (una discussa in inglese) all'Univeristà Bocconi di Milano, ha da poco fatto il grande passo: è andata a convivere con il suo fidanzato Simone a Milano.
LetteraDonna.it l'ha incontrata.
DOMANDA. Fresca di trasloco. Ha già portato tutti i suoi abiti con sé?
RISPOSTA. Magari. Per ora sono circondata soltanto da scatoloni. Parte del mio guardaroba è in ufficio. Sono ancora alla ricerca della casa perfetta, con una cabina armadio degna di questo nome, dove tutto dovrà essere ordinato e a vista, diviso per colore, stile e utilizzo.
DOMANDA. Quali sono le sue passioni?
R. Gioielli, scarpe e borse. Sono sempre state le mie passioni, sin da quando, piccina, sbirciavo nel guardaroba della mamma e della nonna. Anche se ultimamente ho scoperto di avere un debole per giacche e blazer.
Non posso poi non citare l’equitazione. Il mio armadio, naturalmente, è zeppo di pantaloni da cavallerizza, stivali, giacche di pelle.
D. Quando ha pronunciato la parola gioielli le si sono illuminati gli occhi.
R. Già , li adoro. Non resisto davanti a un bel paio di orecchini e alle collane.
D. Parlando di abiti invece, ogni tanto le capita di liberarsi di qualche pezzo? Oppure conserva tutto gelosamente?
R. È impossibile non liberarsi di qualcosa, prima o poi. Diciamo che soltanto dopo attente riflessioni, decido cosa dare via. Di solito o regalo alle amiche o do in beneficenza.
D. Di solito dove fa shopping? 
R. A Milano mi perdo, preferisco comprare  a Bologna.
D. Le sue griffe preferite?
R. Twin Set, Carla G. Selen B, Miu Miu. Per le scarpe senza dubbio Fratelli Rossetti e Pollini.
D. Lei è molto giovane. Si è già concessa una follia in fatto di shopping?
R. Eccome! Avevo 19 anni, ho comprato un paio di scarpe griffate Céline in via Spiga a Milno. Altissime, bellissime, bianche, messe una volta soltanto.
D. Costo? Si può dire?
R. Seicento euro.
D.  E l’affare della sua vita, invece?
R.  Di solito faccio affari quando trovo gioielli nei mercatini. L'importante è trovare qualcosa di diverso e particolare, anche se il costo è minimo.
D. Dicono che il suo fidanzato sia fashion addicted? Ruba qualcosa dal suo armadio?
R. Sì, le magliette per dormire, perché hanno il suo profumo.
D. Cosa le regala di solito Simone?
R. Borse. Almeno sette da quando stiamo insieme. Tutte grandi. Conosce bene i miei gusti.
D. Tanto bene da accompagnarla nello shopping?
R. Sì, mi capita spesso. Accetto anche i suoi consigli, ma poi l'ultima parola è mia.
D. Sempre?
R. Sempre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso