RED CARPET 28 Maggio Mag 2012 1035 28 maggio 2012

A Cannes trionfa lo stile, con amore

Le più belle immagini della serata finale dell 65mo Festival del cinema. Una straordinaria parata di star, di premi, di look: dagli abiti lunghi e scuri, a quelli ispirati al Settecento.

  • ...
145351412

La giuria del Festival di Cannes posa sul red carpet.

L’amore vince sempre, soprattutto nelle favole, ma questa volta ha letteralmente trionfato sulla Croisette. Domenica 27 maggio, nella serata conclusiva del Festival di Cannes, bagnata da una fitta pioggia, la Palma d’oro è andata al film Amour del tedesco Michael Haneke.
MOLTA ELEGANZA, QUALCHE ECCENTRICITÀ
Una serata di grande cinema sì, ma soprattutto di grande stile. Un festival che sarà ricordato soprattutto per la sobrietà e l’eleganza, non poteva avere un finale migliore. Protagonista assoluta del red carpet è stata Diane Kruger con il suo imponente abito stile Maria Antonietta nei colori del bianco e del grigio. Non è passata certo inosservata Cecile de France, che ha spezzato gli schemi indossando sull’abito lungo un giacchino in pelle davvero audace. Audacia in pelle anche per Anja Rubik, in un lungo traforato di Roberto Cavalli, dal sapore decisamente gotico. Stesso amore per il dark anche per Clotilde Courau e Sonam Kapoor.
Hanno preferito il bianco invece Andy MacDowell, Alexandra Lamy e Virginie Efira, che con il suo spacco ha catturato i flash dei fotografi. Pochi eccessi e molto chiffon in questa parata finale, che tra bianchi e neri e qualche pennellata di colore, ha fatto sognare tutti gli appassionati di cinema, vip-watching e couture.
HA VINTO L'ITALIAN STYLE
Soddisfazioni nel palmarès anche per l’Italia, per il film Reality di Mateo Garrone  che, con un raffinato e insolito papillon bianco, ha ritirato il Grand Prix , premio già vinto dallo stesso regista quattro anni fa con Gomorra. Il Premio della Giuria, invece, è andato a Ken Loach e al suo The Angel’s share. Tra i premi più prestigiosi, quello per la miglior interpretazione femminile è andato a Cosmina Stratan e Cristina Flutur, protagoniste della pellicola Beyond the hills di Thomas Vinterberg.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso