ECLETTICO 13 Dicembre Dic 2011 1626 13 dicembre 2011

Pete stilista: questa è bella

Doherty, l'ex di Kate Moss, firma una capsule collection per The Kooples.

  • ...
Pete Doherty3

Pete Doherty nella nuova versione creativo - modello.

Diciamocelo. L’unica, spontanea associazione di Pete Doherty con il mondo della moda, è il suo burrascoso fidanzamento con la supermodella Kate Moss. Perché le immagini pubbliche del leader dei BabyShambles non è che abbiano mai rimandato allo stile. Anzi.
In jeans e magliette stropicciate, ha fatto del cappello a tesa larga nero il suo elemento distintivo, insieme alla sigaretta perennemente accesa in bocca e allo sguardo stralunato. Unica concessione al mondo della moda, la sua uscita dal distretto di polizia con una t-shirt bianca firmata Fred Perry sotto le bretelle nere. Forse era quello un segnale debole di quel che sarebbe successo qualche anno più tardi: proprio Doherty sta per lanciare la sua prima capsule collection per The Kooples, marchio francese di pronto moda che  ha un posizionamento particolare. Come suggerisce il nome, propone look per coppie, che si abbinino alla perfezione in una ideale giornata in giro per le vie di Parigi o di Londra.
E il fatto che Doherty si accompagnasse a una delle donne più belle del mondo (e ad Amy Winehouse, che in fatto di stile aveva certamente una personalità ben riconoscibile), deve aver contribuito alla sua scelta da parte della direzione creativa della maison.
Dopo un ritardo di sei mesi legato alla sua incarcerazione, i quindici modelli disegnati dal rocker sono pronti per essere messi sul mercato e venduti nei monomarca e negli shop in shop europei. Lo stile proposto per l’uomo è quello di un dandy impeccabile e moderno: abiti e camicie molto lineari nei tagli e nei tessuti, accesi da bretelle e in qualche caso da mutandoni stile ciclisti del Tour De France. Alle donne invece è proposto un chiaro rimando a Jane Birkin, con abitini stile Anni '60, minimal e sexy. E gli immancabili cappelli, realizzati dal cappelliere londinese Lock & Co, vero guru del settore. Niente di troppo bad boy, insomma, come molti temevano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso