INSOSTITUIBILI 1 Dicembre Dic 2011 1048 01 dicembre 2011

Giù le mani dal mio scettro

Armani confessa al settimanale Die Zeit che mai nessuno prenderà il suo posto. E su Berlusconi...

  • ...
Giorgio Armani

Giorgio Armani e la nipote Roberta.

Vittorio Zunino Celotto - 2011 Getty Images

Nessuno lo potrà mai sostituire. In una lunga intervista al settimanale tedesco Die Zeit, Giorgio Armani parla di sé, del futuro delle sue aziende e della situazione politica italiana.
Anzitutto mette in chiaro che un domani non ci sarà nessun successore di re Giorgio: «Ci saranno tanti piccoli Armani che porteranno avanti il mio lavoro. Ma non arriverà nessun genio che possa prendere il mio posto. Sarebbe un tradimento a me e alla mia serietà» ha dichiarato lo stilista.
Quindi prepariamoci a una schiera di creativi, ma a nessuna prima donna.
Armani si è poi soffermato sulla situazione politica italiana e in merito all’uscita di scena di Silvio Berlusconi ha aggiunto: «È difficile credere che Berlusconi possa accettare semplicemente la sconfitta e ritirarsi. Non si deve dimenticare che lui è stato davvero un uomo di potere. Forse il suo ritiro è soltanto parte di un nuovo progetto». Chissà se il re dell’eleganza ha ragione. Una cosa è certa, prima del suo addio alle passerelle passeranno molti governi. (E.M.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso