DRAPPEGGI IN VETRINA 21 Settembre Set 2011 1153 21 settembre 2011

Dior si ricopre di vetroresina

L'artista americano Arsham rende omaggio alla donna, reinterpretando lo stile della maison francese negli Anni '40 e 50.

  • ...
DIOR - DANIEL ARSHAM 02 HR
Una vetrina di una boutique Dior realizzata da Daniel Arsham.

Che la maison Dior coltivi da sempre stretti legami con il mondo dell’arte è fatto noto.
Lo stesso fondatore del marchio amava definirsi «un architetto in cerca di un’armonia generale attraverso una composizione di linee». I suoi abiti erano costruiti con grande attenzione, erano un omaggio al corpo femminile. Oggi come allora, un progetto realizzato in collaborazione con il giovanissimo artista americano Daniel Arsham, vuole celebrare la donna. Durante le settimane della moda, nelle vetrine di Parigi, New York e Milano, sarà possibile ammirare sculture in resina bianca. Arsham per i suoi lavori ha tratto ispirazione dalle pieghe degli abiti Dior degli Anni '40 e '50, creando drappeggi in vetroresina che sembrano librarsi nello spazio. (A.G.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso