Elezioni 2018

Elezioni 2018

23 Marzo Mar 2018 1903 23 marzo 2018 Aggiornato il 27 marzo 2018

Chi è Anna Maria Bernini, possibile 'candidata' alla presidenza del Senato

Non ha ottenuto l'incarico, ma è stata nominata presidente dei senatori di Forza Italia. Classe 1965, avvocata bolognese ed ex ministra: conosciamola meglio.

  • ...
Anna Maria Bernini

Come da copione, la prima votazione per le presidenze di Camera e Senato si è conclusa senza un nome. Ben 902 schede bianche fanno capire abbastanza bene la situazione incerta, mentre fuori dai palazzi, i partiti continuano a cercare un eventuale accordo per smuovere la situazione. Non più di una quarantina di senatori hanno seguito il Aula la proclamazione del risultato della prima chiama per l'elezione del presidente del Senato da parte del presidente provvisorio Giorgio Napolitano. Tra loro il capogruppo del Movimento 5 stelle Danilo Toninelli e Anna Maria Bernini di Forza Italia, nomi piuttosto caldi per la presidenza della Camera alta. E anche la seconda, avvenuta nel pomeriggio del 23 marzo 2018, ha dato un esito simile ma con una differenza: la Bernini è stata la più votata con 57 voti. Silvio Berlusconi non l'ha presa proprio benissimo e ha definito la scelta del Carroccio «un atto di ostilità a freddo della Lega che da un lato rompe l'unità della coalizione di centrodestra e dall'altro smaschera il progetto per un governocon M5s».
Il 27 marzo, però, per Anna Maria Bernini è arrivato un nuovo incarico: è stata nominata presidente dei senatori di Forza Italia, all'unanimità per alzata di mano.

Nome: Anna Maria Bernini.

Nata il: 17 agosto 1965.

Età: 53 anni.

Luogo di nascita: Bologna.

Studi: Laurea con lode in Giurisprudenza.

Professione: politica, accademica - ha insegnato Diritto Pubblico Comparato - e avvocata civilista e amministrativista.

Cause note: è nota per aver difeso Luciano Pavarotti e della moglie Nicoletta Mantovani.

Esordio politico: nel 2008 con l'elezione alla Camera dei deputati.

Partito politico: Il Popolo della Libertà prima, Forza Italia poi.

Incarichi: è stata ministra per le Politiche europee da luglio a novembre 2011 durante il quarto governo Berlusconi.

Berlusconi disse di lei: «È una vera donna combattente»: nel 2010 presentò così la sua candidata alla Regione Emilia Romagna al primo mandato in Parlmento.

Vita privata: Da dicembre 2011 è vedova di Luciano Bovicelli, scomparso a 76 anni: era uno dei ginecologi più apprezzati in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso