Elezioni 2018

Elezioni 2018

2 Marzo Mar 2018 1146 02 marzo 2018

Chi è Elisabetta Trenta, la ministra della Difesa scelta dal M5s

Esperta e docente universitaria di sicurezza e intelligence, nove mesi trascorsi a Nassyria, è candidata al Senato nel collegio plurinominale di Lazio 2.

  • ...
Elisabetta Trenta Luigi Di Maio M5s

Luigi di Maio premier, e 17 ministri: 12 uomini e cinque donne, quasi tutti «tecnici» con le eccezioni dei deputati per il Movimento 5 stelle.
I papabili nomi femminili per il governo pentastellati sono: Alessandra Pesce (Agricoltura), Emanuela Del Re (Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale), Filomena Maggino (Qualità della Vita e lo Sviluppo Sostenibile), Paola Giannetakis (Interno) ed Elisabetta Trenta scelta per la Difesa, esperta e docente universitaria di sicurezza e intelligence. Conosciamola meglio.

Nome: Elisabetta Trenta.

Nata a: Velletri.

Nata nel: 1967.

Età: 51 anni.

Vive a: Roma.

Formazione politica: Movimento 5 stelle.

Candidatura: è candidata al Senato per il M5s nel collegio plurinominale di Lazio 2.

Formazione: È laureata in Scienze Politiche, e ha due master: uno in cooperazione internazionale, un altro in intelligence e sicurezza.

Professione: È una manager di programmi e progetti di sviluppo, esperta in difesa, sicurezza e cooperazione internazionale, nonché docente universitaria. Attualmente è anche Vicedirettore del Master in Intelligence e sicurezza dell’Università Link Campus di Roma. È anche ricercatrice in materia di sicurezza e difesa presso il Centro Militare di Studi Strategici.

Esperienze lavorative: Per nove mesi, su incarico del Ministero degli Affari Esteri, è stata Political Advisor dei Comandanti della ITJTF in Iraq. Ha rivestito anche il ruolo di esperta in governance nell’Unità di assistenza alla Ricostruzione di Thi Qar. Dal 1998 è stata responsabile di molti progetti di sviluppo e assistenza alla governance sia in Italia che all’estero, dove ha coordinato interventi come quello per l’assistenza ai City Council della provincia di Thi Qar (Iraq) o quello per il rafforzamento delle competenze del Ministero dell’Interno in Libano. E’ stata inoltre Country Advisor per la Missione Leonte in ambito UNIFIL in Libano nel 2009 e ha partecipato ad attività militari e civili, in Italia e all’estero, su incarico del Ministero della Difesa.

Del suo lavoro dice: «I nove mesi trascorsi a Nassyria ho compreso l'impossibilità di separare la crescita di un Paese dalla sua sicurezza e stabilità. Il contributo della Difesa è ancora essenziale, anche in tempi di pace, dalla Terra dei Fuochi alle gestione delle emergenze».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso