26 Febbraio Feb 2018 1328 26 febbraio 2018

Cosa c'entrano modelle in lingerie con le elezioni di Putin?

«Benvenuto nel mondo degli adulti», «Sei sicuro di avere già 18 anni?»: la campagna pubblicata da Maxim per portare gli elettori maschi alle urne in Russia.

  • ...
Maxim Russia 4

Si sa che in campagna elettorale non si guarda in faccia a nessuno. Discorsi finti, sorrisi smaglianti, promesse impossibili da mantenere. Ma se i nostri politici ci hanno abituati al tutto e per tutto per convincerci a votarli, c'è chi fuori dall'Italia si è spinto ben oltre. Si tratta del presidente russo Vladimir Putin, che ha deciso di affidarsi a donne in lingerie e manifesti provocanti per convincere i suoi elettori maschi a sceglierlo alle prossime presidenziali che lo terrebbero in carica altri sei anni.

SLOGAN PER UOMINI VOGLIOSI

Donne bionde o more, sempre svestite, in autoreggenti e reggiseno, campeggiano sui manifesti pubblicitari voluti dal leader del Cremlino: una campagna raccolta dall'edizione russa della rivista Maxim, che si è rifiutata di rivelare da chi è stata commissionata. Le didascalie sono agghiaccianti: «Benvenuto nel mondo degli adulti», «Sei sicuro di avere già 18 anni?», «Tutto quello che succede al seggio elettorale resta al seggio elettorale», con foto delle ragazze in cabina elettorale che incitano i giovani maschi: «Aspetto te nello stand», «Voglio il tuo voto». Esistono anche gli adesivi da regalare a chi si è iscritto al gruppo online: si chiamano «Election Girls».
Il direttore editoriale di Maxim, Alexander Malenkov, ha confermato che la rivista promuove le elezioni presidenziali come parte di un «progetto di business speciale» per un cliente sconosciuto con una remunerazione finanziaria che non è stata rivelata. E sì, ha ammesso che sembrava «un po' assurdo», ma spiegando che era «uno dei numerosi compromessi» che doveva fare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso