15 Febbraio Feb 2018 1940 15 febbraio 2018

Chi è Elsa Artadi, possibile presidente donna della Catalogna

Il braccio di ferro tra Madrid e il governo independentista potrebbe sbloccarsi grazie alla 41enne economista.

  • ...
Elsa Artadi

Non si sblocca il braccio di ferro tra il governo centrale spagnolo e la Catalogna, il cui presidente eletto (e deposto) Carles Puidgemont è attualmente esiliato in Belgio. Barcellona rimane così senza governo, ma uno spiraglio potrebbe aprirsi sul nome di Elsa Artadi: fedelissima di Puidgemont, economista di mestiere, forse non così invisa a Madrid e, eventualmente, prima donna della storia catalana a diventare president.

OBIETTIVO AUTOGOVERNO

Come riporta l'Ansa, la segretaria del Pdecat, il partito di Puidgemont, Marta Pascal ha annunciato che la priorità del partito è dare alla Catalogna un governo stabile. Ma toccherebbe proprio a Puigdemont dare il via libera al piano b e lasciare spazio a Elsa Artadi. Sull'economista 41enne si appuntano le speranze di restituire alla Catalogna l'autogoverno, sospeso da Madrid dopo la dichiarazione della 'repubblica' avvenuta in novembre.

ECONOMIA E DIPLOMAZIA

L'obiettivo è scongiurare nuove elezioni sotto il commissariamento di Madrid. E il nome di Artadi potrebbe essere tollerato dal premier spagnolo Rajoy, determinatissimo a non riconoscere la legittimità di Puidgemont. Artadi è già stata eletta come parlamentare, e conosce molto bene i meccanismi della macchina burocratica ed economica catalana. Nel caso tutte le parti in causa dovessero convergere sul suo nome, si ritroverebbe non solo a dimostrare le sue qualità di economista, ma anche una capacità diplomatica fondamentale in una partita così difficile, perennemente sull'orlo di una crisi che potrebbe avere esiti anche gravi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso