Peccati di gola 17 Dicembre Dic 2014 1632 17 dicembre 2014

Unione Europea dei dolci

Un giro tra i Paesi alla scoperta dei migliori dessert per le feste.

  • ...
zimsterne2

Torroni, pandori e panettoni arricchiscono ogni anno le feste natalizie degli italiani. Ma quali dolci mangiano negli altri paesi d’Europa? In un giro dolcissimo, ecco le migliori creazioni golose.

I polvorones spagnoli sono una varietà di di mantecados che contiene mandorle tritate nell’impasto.

TURRON E MANTECADOS PER LA SPAGNA
In Spagna i dolci tipici sono tanti, ma il più antico è sicuramente il turròn, cugino del nostro torrone cremonese e disponibile in due versioni. La prima, simile a quella che siamo abituati a gustare in Italia, è bianca con nocciole, mandorle o pistacchi (e varianti al cioccolato). L’altra versione è il  torrone tipico della città di Jijona è morbido e color nocciola, contiene mandorle tritate e miele. Altro dolcetto tipico sono i mantecados, biscotti grandi e friabili tipici della zona di Siviglia, in particolare della città di Estepa, preparati con farina, zucchero a velo e strutto e aromatizzati con cannella, cacao, nocciole, mandorle e persino cocco. La varietà di mantecados che contiene mandorle tritate nell’impasto prende il nome di polvorones.

In Gran Bretagna il Christmas Pudding è una tradizione irrinunciabile.

CHRISTMAS PUDDING IN UK
In Inghilterra non si può passare il Natale senza aver assaggiato almeno un po’ di Christmas Pudding: non farlo, secondo gli inglesi, porta sfortuna. Il malcapitato infatti, secondo la superstizione, perderà almeno un amico nell’anno successivo. Meglio quindi darci sotto, preferibilmente col contributo di tutti i membri della famiglia. E ricordate: l’impasto va mescolando in senso antiorario. Cosa contiene il pudding? Mandorle, frutta candita, rum, spezie: si prepara in anticipo, durante l’avvento, va fatto maturare e si consuma il giorno di Natale, portato in tavola con una decorazione in agrifoglio.

Gli Spekulatius sono biscotti tipici tedeschi.

Getty Images/Foodcollection

GERMANIA A TUTTA MANDORLA
Abbiamo già parlato del Panettone di Dresda, il cugino tedesco del nostro dolce milanese, ma in Germania esistono anche molti piccoli dolcetti per celebrare le feste. Ad esempio gli Spekulatius, biscotti fatti con impasto simile ai gingerbread, aromatizzato con cannella, zenzero, noce moscata e chiodi di garofano, ma con l’aggiunta delle mandorle. Infine, semplici e di grande effetto sono le Zimtsterne, tipici biscotti natalizi a forma di stella con tanta cannella e mandorle.

In Francia all'Epifania si mangia la Galette des Rois, torta dei re, in onore ai re magi.

Getty Images/iStockphoto

IN FRANCIA I MAGI ARRIVANO CON UNA GALETTE
All’Epifania, è tradizione mangiare una fetta di Galette des Rois, torta dei re, in onore ai re magi. La torta si compone di una base di pasta sfoglia invertita ripiena di crema frangipane (cioè una crema alle mandorle): all’interno si cela una fava e chi la trova avrà fortuna e viene nominato “re” della giornata. A completare il tutto, la torta viene servita con una coroncina dorata di cartone, poi donata al trovatore della fava portafortuna.

E per chi volesse cimentarsi ai fornelli ecco come preparare le zimtsterne e i polvorones.
ZIMTSTERNE - STELLE ALLA CANNELLA

Zimtsterne significa 'stelle di cannella'.

Getty Images/Westend61

Ingredienti per 8-10 persone: 3 albumi, 350grammi di zucchero a velo, 300 g farina di mandorle, 2 cucchiai di cannella in polvere, mezzo cucchiaino di zenzero, una punta di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere, 100 grammi di mandorle tritate grossolanamente.
Montare due dei 3 albumi a neve e aggiungere 200 grammi di zucchero a velo un po’ per volta. Aggiungere 300 grammi di farina di mandorle al composto e poi la cannella e le altre spezie. Far riposare in frigo per un’ora. Passato il tempo del riposo, incorporare all’impasto i restanti 100 grammi di mandorle tritati, stendere l’impasto a circa 1 cm di spessore e con uno stampino a forma di stella ritagliare i biscotti. Adagiarli su una placca ricoperta di carta da forno e cuocerli in forno per.circa 10 minuti. Preparare una glassa con 1 albume pastorizzato, il restante zucchero a velo (circa 150 grammi), qualche goccia di succo di limone. È possibile preparare la glassa in anticipo e conservarla in frigo in un contenitore ermetico. Con l’aiuto di un coltellino distribuire la glassa su ogni biscotto e lasciare asciugare completamente. Una volta asciutti, conservare in una scatola di latta.
POLVORONES

I polvorones spagnoli.

Ingredienti per 8-10 persone: 250 grammi di burro, 250 grammi di zucchero, 120 grammi di mandorle tostate, 250 grammi di farina, 30 grammi di zucchero a velo, 1 cucchiaino di cannella, scorza di limone non trattato.
Montare il burro con lo zucchero, la cannella e la scorza di limone fino a ottenere una crema gonfia. Unire le  le mandorle e la farina e mescolare bene. Con l'aiuto di un mattarello stendere l'impasto fino ad ottenere uno spessore di 2 centimetri. Creare delle porzioni singole della dimensione di una noce. Mettere i Polvorones su una teglia da forno e cuocere a180 gradi fino a che non diventano dorati. Rimuovere dal forno e lasciare raffreddare a temperatura ambiente, spolverizzare di zucchero a velo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso