Scandalo Weinstein

Scandalo Weinstein

21 Febbraio Feb 2018 1306 21 febbraio 2018

Ambra Battilana torna in passerella dopo lo scandalo Weinstein

La modella, una delle prime ad aver denunciato il produttore, sfila a Milano per Rocco Barocco: «Non venivo creduta, ora è tutto normalizzato grazie a Me Too».

  • ...
Ambra Battilana 3

Ci aveva raccontato la sua storia nei dettagli subito dopo l'esplosione del caso Weinstein, la sua verità, a ottobre 2017. «Non ha mai abusato di me. Mi ha molestato sessualmente, questo sì. È successo nei suoi uffici di Manhattan, durante un casting». A novembre ci confessò di aver ricevuto un milione di dollari per non accusare il produttore. E di voler usare quei soldi per finanziare un film su Silvio Berlusconi e il bunga bunga.
Se poche settimane fa infatti era in un'aula di tribunale a Milano per testimoniare al processo Ruby Ter, oggi Ambra Battilana è tornata in passerella per Rocco Barocco. «Finalmente una cosa positiva», racconta la modella 24enne che ha denunciato Weinstein, «sono contenta di tornare a fare il mio mestiere. Quando Rocco Barocco mi ha chiesto di sfilare ero molto eccitata perché finalmente ho avuto l'occasione di tornare al mio lavoro dopo un lungo stop».

«ORGOGLIOSA DI DARE FORZA AD ALTRE DONNE»

«Prima non venivo creduta, ora è tutto normalizzato grazie al movimento Me Too di cui sono molto felice di far parte. Sono orgogliosa di poter dare forza e coraggio ad altre ragazze e di dire loro che puoi realizzare i tuoi sogni senza compromessi, perché c'è anche gente con degli ideali forti, che rispetta le donne». Da parte sua lo stilista Rocco Barocco, che l'ha voluta in passerella, spiega che «Ambra è una ragazza troppo presa di mira: mi sembrava giusto darle la possibilità di farla apparire diversa da come è stata dipinta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso