9 Settembre Set 2017 2300 09 settembre 2017

Prova red carpet: look promossi e bocciati

A Venezia, oltre ai film e i registi, sono loro che contano: gli abiti delle star. La passerella è stata clemente con alcune, meno con altre. I nostri sì e no a festival concluso.

  • di Camilla Scaioli
  • ...
Marina Ripa Di Meana Venezia 74 2017

La città romantica per eccellenza. Coppie di innamorati che scivolano silenziose sui canali, i vicoli con i loro ristorantini nascosti, il riflesso della luna increspato sulla laguna. Ma Venezia non è solo questo. Ogni anno, da 74 anni, il Festival del Cinema rompe il ritmo di una città che vive da secoli nello stesso modo. Orde di paparazzi impazziti e folle di curiosi si accalcano per sbirciare lo sbarco delle celebrità, come se fossero venute da un altro mondo.
Fan sfegatati e patiti del cinema non hanno perso neppure una proiezione dei film candidati al Leone d’oro, ma altrettanti sguardi attenti e maliziosi sono ricaduti su quelli che ormai sono i veri protagonisti indiscussi del Festival: gli outfit di ospiti e candidati. E se i film vengono valutati da una giuria ufficiale, presieduta quest’anno dall’attrice Annette Bening, per i look delle star ci abbiamo pensato noi.

FLOP

MARINA RIPA DI MEANA
La signora Marina Ripa di Meana, ormai si sa, è una conferma dello stile, per così dire, ‘baraccone’. Tanti sono stati gli outfit steccati, con annessi copricapi improbabili, con cui ci ha deliziato nel corso degli anni. Per questo red carpet ha scelto un look vintage ton sur ton, alla sua pelle, con un’architettura ‘a strati’ che nulla ha da invidiare a una torta nuziale di alta pasticceria. Perfetta per una cerimonia in stile «il mio grosso grasso matrimonio gipsy» ma non proprio per la sfilata in laguna.

EMMA MARRONE
Se sapesse calcare la passerella del red carpet come sa farlo con i palcoscenici sarebbe fatta! Purtroppo lo stile di Emma Marrone non va di pari passo con le sue doti canore, anzi, la scelta del vestito, un po’ bucolico, di Alessandro Dell’Acqua e, ancora peggio, delle scarpe che le strizzano il piede proprio non la aiuta a risaltare la sua silhouette, resa ancor più morbida dalle linee fluide dell’abito. Emma, purtroppo, non azzecca un look.

EVA RICCOBONO
Mai avremmo pensato di inserire fra i look flop quello della bella modella e attrice italiana. Difficile trovare un abito che non le calzi a pennello ma qui, sul red carpet per il premio Franca Sozzani Award, con un mix&match di blusa+gonna+sandalo basso di Andrea Incontri proprio non è riuscita ad esaltare la sua fisicità. Una perfetta silhouette indegnamente stroncata.

MATILDE GIOLI
È un gran peccato, perché l’abito Balmain è bello e lei pure. Il vero grande problema è stato pensare che le due cose insieme potessero funzionare e, per di più, sul red carpet di Venezia. Questo stile da principessa guerriera macchiata pied de poule non ci ha convinti pienamente e, a giudicare dall’espressione dubbiosa dell’attrice, forse neanche lei.

BRUNA MARQUEZINE
La formosa brasiliana Bruna Marquezine opta per un audace abito Alberta Ferretti che ci lascia un po’ perplessi. Al di là della scollatura vertiginosa che non lascia di certo spazio all’immaginazione, questo tripudio di piume, perline, paillettes e chi più ne ha più ne metta, non sembra svolgere il proprio dovere, andando a coprire ciò che poteva essere svelato e lasciando sotto i riflettori zone che, invece, sarebbe stato meglio occultare.

TOP

LEVANTE
Nonostante i ricami un po’ barocchi e le trasparenze pericolose dell’abito Alberta Ferretti, Levante riesce a trasmettere leggerezza, come attraverso le sue canzoni. Questa giovane promessa della scena canora italiana, nonché prossima giudice di X Factor Italia, ha trovato il giusto equilibrio per confermarsi non solo come icona musicale, bensì anche come esempio di stile all’interno del fashion system.

PAOLA TURANI
Certo, il vedo-non vedo è spesso insidioso, non tutte riescono a reggerlo senza cadere nella volgarità, ma Paola Turani indossa questo total black Twinset con estrema freschezza e semplicità. Occhioni da cerbiatta, sorriso a 36 denti e fisico invidiabile: queste sono le carte giuste che la rendono un’icona di stile e, anche questa volta, ha giocato una mano vincente.

BIANCA BALTI
Bianca Balti è stata tra le star che hanno sfilato durante la serata di inaugurazione e, ancora una volta, si conferma, e non solo perché in total white, come una faro nel buio per gli amanti dell’eleganza pura e semplice, senza tanti fronzoli. L’abito OVS People, di cui è testimonial ufficiale, la rende eterea ma al contempo moderna, grazie a un gioco di diverse lunghezze. Cinque alto per Bianca!

JENNIFER LAWRENCE
Semplicemente splendida. Jennifer Lawrence, in un elegante abito firmato Dior Haute Couture con fiori dipinti e corpetto velato, ha saputo incantare fan e fotografi.
L’attrice sa decisamente come affrontare un red carpet in grande stile scegliendo un look principesco ma non troppo, floreale quanto basta e con quella giusta dose di tulle da non risultare stucchevole. Completano la mise i capelli raccolti in uno scignon semplice ma di classe e uno smokey eyes che le rende accattivante. Sublime.

ALESSANDRA MASTRONARDI
Alessandra Mastronardi punta sulla semplicità, ma con un gusto minimal e vagamente retrò che ci conquista. L’ abito in seta viola di Alberta Ferretti, dalle linee pulite e classy-chic, le accarezza la silhouette e le regala una bellezza senza tempo, degna di una vera diva del cinema moderno. Non siamo soliti vedere l’attrice in questa mise, che da sempre ci delizia con outfit freschi e sbarazzini, ma per questo red carpet ha scelto di stupire e per noi ci è riuscita a pieni voti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso