Chiedilo a un uomo

16 Agosto Ago 2017 1754 16 agosto 2017

Potevo mettere i mutandoni...

Una lettrice si chiede come mai gli uomini siano insensibili all'abbigliamento intimo. «Normale se il rapporto è casuale», spiega Roberto Moliterni. Ma se il partner è fisso, allora c'è un problema.

  • ...
Intimo donna

Ciao Roberto, ho 31 anni e sono una donna sempre abbastanza attenta all'abbigliamento e all'intimo che indosso. Lo scelgo con cura, lo indosso pensando a chi avrò di fronte. Tuttavia spesso mi capita di avere la sensazione che al mio partner non interessi davvero nulla! I mutandoni della nonna forse li noterebbe, ma non sono sicura che si accorga di questa mia attenzione, se ne ricordi o riesca ad apprezzarla. A volte credo che la fissazione per l'intimo sia una questione tutta femminile, che noi siamo lì a farci idee non reali del concetto di seduzione. Un caro saluto e grazie. S.

Cara S.,
gli uomini sono molto sensibili all'intimo: il nostro immaginario è fatto di cartelloni pubblicitari dove donne perfette come divinità greche indossano mutande e reggiseni spaziali, manichini con culi di marmo e tette da manuale che girano nelle vetrine come girarrosti. Ci invogliano a desiderare l'impossibile, ma come se fosse un quarto di pollo. È l'essenza del marketing: creare desideri inconsci verso qualcosa che non si può avere. Così spendiamo soldi nella speranza che quell'impossibile diventi un po' più possibile: anche tu, se compri questo reggiseno, potrai essere un po' come Irina Shayk. Anche se Irina Shayk non esiste, o meglio: non esiste così come la vediamo nei cartelloni pubblicitari, dove le luci, le inquadrature, i ritocchi la rendono perfetta.

Ma andiamo al quotidiano. Se parliamo di rapporti fugaci è evidente che l'intimo passerà in secondo piano, sorpassato dalla fame di aversi subito: potrai anche metterti mutandoni ascellari, non dovrebbe accorgersene nessuno. Lì la partita si gioca nella fase di corteggiamento, con l'abbigliamento: quanto il modo in cui siamo vestiti apre alla provocazione.
Se stiamo parlando invece di rapporti di lunga durata, la faccenda è diversa: l'intimo è fondamentale, anche se non l'unico strumento, per rinnovare l'immaginario e quindi il desiderio, in un gioco di specchi e di rimbalzi con quello che vediamo nelle divinità dei cartelloni pubblicitari. Se l'uomo che ti sta accanto non se ne accorge, vuol dire che c'è un problema, quasi sempre il sintomo di un disinteressamento più generale. Ha smesso di vederti come una dea. E, a quel punto, non ti resta che rivolgerti a qualche santo.

Roberto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso