29 Febbraio Feb 2016 1020 29 febbraio 2016

«Dico grazie alla comunità trans»

Ecco chi è Alicia Vikander, vincitrice dell'Oscar come miglior attrice non protagonista per il film The Danish Girl.

  • ...
GettyImages-512928866

«L’anno prossimo gli Oscar saranno interessanti. Se mi va bene, avrò una candidatura in tre film». L'affermazione faceva un certo effetto, ma è difficile dire se Alicia Vikander, stella emergente del panorama cinematografico mondiale, fosse seria o meno nell'intervista rilasciata a W Magazine nel 2015. Il pronostico non era del tutto azzardato. È lei, infatti, agli Oscar 2016, ad aggiudicarsi la statuetta come migliore attrice non protagonista per il ruolo interpretato in The Danish Girl. «Voglio dire che l'onestà e l'aiuto che ho ricevuto dalle persone che ho avuto modo di incontrare per parlare con loro della comunità transgender è stato ciò che ha reso questo film così raro e così speciale», ha dichiarato dopo la vittoria. Sul red carpet, l'artista ha sfoggiato un lungo abito giallo firmato Louis Vuitton che l'aveva scelta, nel 2015, come nuovo volto ufficiale.

TRA DRAMMI E FANTASCIENZA
Sono diversi i film nei quali l'interprete è stata impegnata nell'ultimo anno. Dalla fantascienza distopica di The Circle (dal romanzo di Dave Eggers) al fianco di Tom Hanks, passando per diversi drammi di ambientazione britannica al fianco di Eddie Redmayne (Premio Oscar per La Teoria del Tutto). Senza dimenticare Ex Machina, uscito nelle sale italiane a fine luglio 2015. In quest'ultimo film, Alicia interpreta un androide algido ma seducente. Chi l'ha visto ha sottolineato la grande credibilità dell'interpretazione di Alicia. Come la giovane svedese ha spiegato in un'intervista al Telegraph, le è stato di grande aiuto il suo passato di ballerina.

ADDIO, SCARPETTE ROSSE
La danza è stata infatti il primo amore di Alicia, che per seguire la propria passione non ha avuto timore di andare a vivere da sola a Stoccolma all'età di 15 anni. Una serie di piccoli ma fastidiosi infortuni l'hanno fatta 'ripiegare' sulla recitazione. Un cambio di rotta che, a posteriori, appare davvero fortunato.

IL RUOLO DEI GENITORI
Alicia spiega che un ruolo importante è stato giocato anche dai suoi genitori, un'attrice e uno psichiatra che, pur divorziati, hanno continuato a consigliarla di comune accordo sui copioni che valesse la pena accettare. Così, dopo una breve gavetta in patria, è arrivato l'esordio nel cinema inglese, legato a doppio filo alle produzioni hollywoodiane.

HA SURCLASSATO ANCHE FASSBENDER
In Anna Karenina aveva oscurato Keira Knightley e attualmente tutte le classifiche di popolarità la vedono surclassare colleghi di lungo corso come, ad esempio, il già citato Tom Hanks, ma anche il fidanzato Michael Fassbender.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso