18 Gennaio Gen 2016 1305 18 gennaio 2016

Bottega Veneta tra eleganza e rigore

Il direttore creativo Tomas Maier ha presentato a Milano la collezione autunno inverno 2016-2017 che propone capi con dettagli sartoriali ricercati e accessori preziosi. Dai cappotti doppiopetto agli stivaletti a punta quadrata.

  • ...
bv

Essenziale ma rigoroso: è lo stile dell'uomo moderno secondo Bottega Veneta per l'autunno inverno 2016-2017 che ha sfilato sulle passerelle milanesi.
«La collezione è costruita a partire dalla silhouette, volevo creare una linea slanciata e allungata, allo stesso tempo elegante e raffinata», ha spiegato il direttore creativo Tomas Maier. «È un uomo calmo e sicuro di sé», ha continuato lo stilista, «consapevole di tutto ciò che fa. Non ci sono trucchi, nulla è ostentato. È discreto, ma osservato con attenzione, molto speciale».

ACCESSORI PREZIOSI
Un guardaroba dalle proporzioni precise, con una serie di cappotti doppiopetto che esaltano la figura e morbidi maglioni con ricercati dettagli sartoriali. Il focus è sui tessuti: Maier sceglie morbido cachemire, lana agugliata con motivo a quadri, al velluto in cotone e lino, gomma pesante. «Penso sempre ai materiali e a come possono essere abbinati», ha spiegato Maier, «questo è ciò che mi affascina, insieme ai differenti pesi, consistenze e colorazioni». E gli accessori? L'uomo moderno viaggia sempre con in mano la sua tote bag ultraleggera in pelle di vitello e si concede il vezzo di accessori molto preziosi, come il porta-documenti in coccodrillo. Ai piedi, stivaletti dalla punta quadrata o scarpette in file bowling.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso