12 Gennaio Gen 2016 1652 12 gennaio 2016

La nuova musa di Marc Jacobs è trans

Lo stilista statunitense ha scelto per la campagna primavera-estate 2016 l’amica Lana Wachowski, regista e produttrice 50enne: «Ha riempito la mia testa e il mio cuore».

  • ...
attends the Marc Jacobs Spring 2016 fashion show during New York Fashion Week at Ziegfeld Theater on September 17, 2015 in New York City.

Prima era Larry dei fratelli Wachowski, regista di cult come la serie Matrix e produttrice di V per Vendetta. Ora il suo nome è Lana, ed è diventata la nuova musa di Marc Jacobs. Lo stilista statunitense ha infatti scelto come volto della campagna primavera-estate 2016 l’amica transgender Lana Wachowski e ne ha dato annuncio su Instagram. La campagna, che immortala Lana in un completo Marc Jacobs con dread color pastello e abito scozzese, è stata scattata da David Sims.

JACOBS STREGATO DALLE SUE PAROLE
La transizione sessuale era stata comunicata in pubblico dallo stesso regista con un suo discorso agli Human Rights Campaign Visibility Award nel 2012, parole che colpirono in maniera particolare Jacobs: «Ha espresso pensieri e idee che da sempre hanno riempito la mia testa e il mio cuore, ma non erano mai stati integrati in modo così eloquente catturati in un linguaggio tangibile, intelligente, struggente e pieno di possibilità. Nel discorso di Lana ho ritrovato me stesso nella mia vita quotidiana e ho voluto condividere le sue parole con gli amici intimi», ha dichiarato lo stilista. «Nei giorni prima della nostra sfilata primavera-estate 2016 e attraverso una serie di fatidiche comunicazioni, con mia grande incomprensibile gioia, Lana ha accettato l’invito al nostro fashion show a New York e quindi l’ho portata alla sua prima sfilata».

GLI ALTRI VOLTI SCELTI DALLO STILISTA
Non è certo la prima volta che Jacobs sceglie di omaggiare testimonial forti, «eroi di tutti i giorni»: come Dakota Fanning, ex bambina prodigio di Hollywood;  Meg White, batterista degli White Stripes; il cantante dei R.E.M. Michael Stipe (che ha interpretato l’autunno inverno 2007-2008). O ancora, la cantante Cher scelta come testimonial della maison a 69 anni, e la frontman dei Gossip Beth Ditto, modella plus-size per la sfilata dello stilista alla News York Fashion Week a settembre 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso