24 Settembre Set 2015 1133 24 settembre 2015

Puglisi, barocco e hollywoodiano

Una collezione animata da icone e paradossi quella disegnata dallo stilista siciliano per la primavera-estate 2016. Che si ispira alle dive del cinema, alle sculture greco-romane dei Musei Vaticani, fino alle chiese di Palermo.

  • ...
backstage ahead of the Fausto Puglisi show during Milan Fashion Week Spring/Summer 2016  on September 23, 2015 in Milan, Italy.

Dalle dive di Hollywood alle sculture greco-romane dei Musei Vaticani, fino alle chiese barocche di Palermo, è una collezione che vive di icone e paradossi quella disegnata da Fausto Puglisi per la primavera estate 2016. Che propone un'idea di donna audace e provocatoria.
Iconico è il gruppo scultoreo del Laocoonte che lo stilista piazza su un abito ad A sotto forma di maglieria jacquard, così come sono iconiche certe dive della Hollywood Anni '50 cui Puglisi guarda nel mandare in passerella camicie in jersey lucido e fluttuante. Stesso discorso per 'La nascita di Venere' botticelliana da cui ruba le conchiglie per decorare abiti ricamati di cristalli. Ci sono poi i motivi che da sempre accompagnano il suo immaginario: le linee adesivate, ad A, il chiodo di pelle iperlavorato, abbinati a novità come la maglieria plissé effetto 3d in bianco e nero, gli abitini a motivi fiammati e gli stivali da cowboy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso