17 Agosto Ago 2015 1807 17 agosto 2015

Domenico Dolce chiede scusa

Aveva detto di non essere convinto da quelli che chiamava figli della chimica, cioé i bambini nati con la fecondazione in vitro. A 5 mesi dal boicottaggio di molte star, lo stilista ha infine fatto dietrofront.

  • ...
Net-a-Porter and Mr Porter Host A Party For Dolce & Gabbana

Nel marzo 2015 aveva detto che i «figli della chimica» non lo convincevano. E che di famiglia ce n'era solo una, quella tradizionale. Le frasi di Domenico Dolce avevano scatenato un vero putiferio e avevano dato via a un boicottaggio sostenuto in primis da Elton John. Ora, a mesi di distanza, lo stilista di Dolce&Gabbana sembra averci ripensato.

DOPO 5 MESI, LE SCUSE
Le scuse sono finalmente arrivate sulle pagine di Vogue USA. «Ho fatto un esame di coscienza. Ho capito che le mie parole erano inadeguate, e me ne scuso», ha dichiarato. E poi ha aggiunto: «Sono solo dei bambini. Non c’è bisogno di etichette, per i bambini. Penso che ognuno debba scegliere per se stesso. Non so tutto sulla fecondazione in vitro, ma mi piace quando le persone sono felici. La scienza serve ad aiutare le persone». Un dietrofront radicale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso