31 Luglio Lug 2015 1337 31 luglio 2015

Essere glam non solo in vasca

Se con costume e cuffia non si può sbagliare, lontano dalla piscina si rischia. Letteradonna consiglia un look minimal alla Pellegrini e lo sportivo-chic alla Cagnotto. Scopri gli altri stili pensati per le azzurre.

  • ...
Tania Cagnotto

A Kazan, in Russia, si stanno tenendo i Mondiali di nuoto 2015, in programma dal 24 luglio al 9 agosto, e le atlete azzurre stanno facendo fare bella figura all’Italia. Su tutte sicuramente Tania Cagnotto, che si è già conquistata una medaglia d’oro (la prima per lei ai mondiali) nella gara dal trampolino di 1 metro. In attesa delle performance delle altre colleghe, visto che le discipline nel nuoto sono davvero tante, è il caso di fare una riflessione anche sullo stile delle nuotatrici. Se in vasca quello libero va bene, fuori dalla piscina è meglio se le giovani atlete seguano i consigli di LetteraDonna.it. Siamo abituati, infatti, a vederle sempre in costume da bagno e cuffia o al massimo con la divisa della nazionale quando salgono sul podio, ma sono poche le occasioni pubbliche dove possono sfoggiare dei look da giorno, magari casual, per sentirsi a loro agio. Ci siamo permessi quindi di suggerire loro alcuni capi che riteniamo perfetti per il loro stile e la loro fisicità, che anche voi potete copiare per più di un’occasione.

A sinistra Federica Pellegrini. A destra: pantaloni Carven (a 370 euro), maglia Helmut Lang (a 84 euro) e collana Ken Samudo (a 114 euro).

LA PELLEGRINI MINIMAL MA GLAM
Tra le campionesse, Federica Pellegrini è in realtà quella che siamo più abituati a vedere “in borghese”. Spesso presente a eventi mondani e protagonista di molte pubblicità, si presta ad indossare abiti femminili, ma per la sua altezza generosa e le spalle strutturate, starebbe bene con un look minimal, fatto di pantaloni a palazzo morbidi come quelli grigi di Carven, portati magari con una maglietta Helmut Lang nera dallo scollo stondato, da ravvivare con una collana multicolor creata da Ken Samudo. Un outfit perfetto per il tempo libero che ne risalta la femminilità senza farla sentire a disagio.

A sinistra Tania Cagnotto. A destra: jeans Current/Elliot (a 295 euro), top Milly (a 356 euro) e giacca Zara (a 19,99 euro).

CASUAL-CHIC COME TANIA
La già medaglia d’oro Tania Cagnotto porta con sé l’equilibrio e l’eleganza necessarie sul trampolino per un tuffo perfetto. È facile quindi pensarla con un look tra il classico e lo sportivo. Sopra a un paio di jeans skinny di Current/Elliott dovrebbe indossare un top corto dalla texture geometrica e dal colore deciso, come quello bluette firmato Milly. Il tocco bon ton glielo dà invece il giacchino sfrangiato in giallo paglierino di Zara e il gioco è fatto.

A sinistra Arianna castiglioni. A destra: abito Missoni (a 871 euro) e sandali H&M (a 49,99 euro).

COLORI PER ARIANNA CASTIGLIONI
La più giovane tra le atlete in missione a Kazan è Arianna Castiglioni, che a soli 18 anni gareggia nei 50 e nei 100 rana, oltre che nella staffetta 4x100. Già l’anno scorso a Berlino aveva regalato grandi soddisfazioni e tutti sperano che quest’anno il risultato sia ancora migliore. Lei che è giovane e ama i colori, visto che in passato si è anche tinta i capelli di rosa, deve puntare su qualcosa di vivace ma glam. Il tubino di Missoni con la gonnellina a pieghe, animato dai tipici motivi della maison italiana, è perfetto se abbinato ai sandaletti rosa cipria di H&M. Rigorosamente bassi per non farla sentire a disagio.

A sinistra Beatrice Callegari. A destra: abito Miu Miu (a 980 euro) e scarpe Marséll (a 488 euro).

IN VERNICE COME LA CALLEGARI
Per il nuoto sincronizzato in Russia c’è Beatrice Callegari. Abituata a muoversi con eleganza e precisione in acqua, anche fuori deve applicare queste doti, soprattutto se aiutata da uno stile deciso e iconico. L’abito dritto in simil-coccodrillo di Miu Miu rosso acceso le farà fare una bella figura e non farà rimpiangere i suoi costumi glitterati. Ai piedi, per spezzare l’enfasi dell’abito, un paio di stringate in vernice nera di Marséll fanno al caso suo.

A sinistra Alice Mizzau. A destra: gonna Mango (a 49,99 euro), top Sea (a 273 euro) e scarpa Acne Studios (a 320 euro).

ALICE MIZZAU È SOFT-GLAM
Infine c’è Alice Mizzau, che negli anni scorsi ha già portato a casa due medaglie d’oro e che con la staffetta arriva in Russia più carica di prima. Il viso dolce e l’eleganza innata le hanno fatto guadagnare più di qualche servizio fotografico sulle riviste patinate e per questo per lei dei capi soft-glam sono l’ideale. La gonna deve essere allora a pieghe e color tabacco come quella di Mango, portata con una camicia-canotta azzurrina in lino e cotone firmata Sea. Ai piedi le sneakers sono bianche in vernice di Acne Studios e danno quel giusto tocco di informalità a un look ricercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso