29 Maggio Mag 2015 1707 29 maggio 2015

Sotto il vestito i mutandoni

Le vendite dei tanga sono crollate del 7%. In parallelo quelle la lingerie stile Bridget Jones sono cresciute del 17%. E l'intimo coprente può diventare anche virale.

  • ...
28PANTIES1-master675

Ma quanto è demodè il tanga! I mutandoni della nonna sono decisamente meglio. A dirlo è una nuova generazione di donne che, secondo i dati dell'NPD Group, preferiscono l'intimo coprente. Tanto che le vendite dei tanga sono calate del 7%, mentre quelle della lingerie alla Bridget Jones sono aumentate del 17%.

LE MUTANDE FEMMINISTE
L'ha notato anche Erica Russo, a capo della catena di Department stores statunitensi Bloomingdale. Il prodotto della Me and You che vende di più è un paio di mutandine in cotone con la scritta «femminista» stampata sul sedere in lettere rosa. Mutandine che sono andate esaurite il 7 aprile. Quelle che sono riuscite ad accaparrarsi il tanto desiderato capo hanno poi dato vita a una serie di belfie su Instagram per mostrare il lato b e, naturalmente, le loro convinzioni femministe.

LA SEDUZIONE NON PASSA PER FORZA DALLA LINGERIE
Perchè, come sostiene il collettivo Ardorous che esplora le tematiche legate al mondo femminile dal punto di vista delle più giovani, l'unico referente nell'acquisto della lingerie deve essere la donna. Anche se mutande, reggiseni, babydoll in genere vengono creati per piacere agli uomini. Con fronzoli, trasparenze, pizzi, e chi più ne ha più ne metta. Ma, nella maggior parte dei casi, le donne preferiscono capi basici, essenziali, comodi. Insomma che le facciano sentire a proprio agio. «D'altronde la seduzione è un effetto collaterale della sicurezza che una donna mostra. Gli uomini non sono sedotti solo dal tanga e dai lacci, anche dalle magliettine e da un intimo di cotone bianco», ricorda la 35enne Daphne Javitch, che nel 2010 ha lanciato Ten Undies, linea che promuove costumi a vita alta e lingerie in stile Bridget Jones.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso