26 Maggio Mag 2015 1013 26 maggio 2015

I segreti di Louis Vuitton

La mostra Exhibition Series 2 in programma a Roma rivela i percorsi creativi che danno vita alle collezioni del brand francese.

  • ...
evidlv

Che cosa si cela nella mente di Nicolas Ghesquiére, il direttore artistico di Louis Vuitton? Quali percorsi creativi seguono le sue idee, dal primo spunto alla realizzazione definitiva? Per gli appassionati di moda ma anche di creatività, sarà possibile scoprirlo dal 22 maggio al 7 giugno in quel di Roma, presso Palazzo Ruspoli, sede dell'innovativa, a tratti rivoluzionaria, mostra Series 2.

NOVE STANZE
La mostra è dedicata in particolare alla terza collezione realizzata da Ghesquiére, e si articola in nove stanze. La prima di queste vede campeggiare un ologramma del logo LV campeggiare nel buio e mutare e trasformarsi, a simboleggiare sia il passato che le future evoluzioni del brand, capace di rimanere sempre attuale. La stanza Talking Faces ripropone la scenografia di una sfilata (sempre ideata da Ghesquiére), mentre in Magic Trunk troviamo l'iconico baule emblema dello spirito di viaggio da cui è nata la maison. La Poster Room mostra gli scatti in cui sono immortalati i testimonial più noti del marchio, mentre la Savoir Faire è un vero e proprio viaggio nei 160 anni di storia della casa di moda francese.

NELLA MENTE DI GHESQUIÉRE
Insomma, un articolato e suggestivo percorso all'interno della mente del celebre fashion designer che presta la sua inventiva a una delle più importanti luxury house al mondo. Per chi si è sempre chiesto che cosa viene prima del momento clou, la sfilata in passerella, ed è curioso di capire come si può coniugare il proprio spirito creativo a un brand dalla tradizione secolare, la Exhibition Series 2 è un'occasione da non perdere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso