Guardaroba 15 Gennaio Gen 2015 1244 15 gennaio 2015

Una tendenza al mese

Dalle pellicce ai colori eccentrici. Ogni periodo dell'anno ha il suo stile. Per essere sempre alla moda.

  • ...
Alexander McQueen

Il 2015 è iniziato già da qualche settimana ed è quindi necessario fare il punto su quelle che saranno le tendenze delle prossime stagioni. In attesa delle settimane della moda, che ci diranno quali sono i must del prossimo inverno, LetteraDonna.it ha fatto il punto delle proposte che gli stilisti hanno fatto nelle ultime collezioni. Una tendenza al mese che vi permetterà di essere al passo con lo stile.

Da sinistra verso destra le collezioni autunno/inverno 2014-15 di Alexander McQueen, Valentino e Miu Miu.

INVERNO
L’anno si apre con gennaio, uno dei mesi più freddi anche nel calendario degli stilisti, che ricoprono le proprie donne di pellicce, sempre più eccentriche. Alexander McQueen con la sua impronta gotica, ma anche Roberto Cavalli, che ama il pelo striato rosso fuoco e Fendi, che delle pellicce esagerate ha fatto il tratto distintivo, offrono davvero molti spunti. Non sono da meno nemmeno Emilio Pucci e Versace, con l’esagerazione di forme e colori.
Febbraio è il mese del Carnevale e quindi anche i vostri outfit devono strizzare l’occhio al colore e alle forme più originali. Potete ispirarvi dunque alle stampe Anni 60, proposte da molte maison. In testa c’è sicuramente Valentino con i suoi cappotti a maxi bolli colorati, seguito a ruota dai disegni in stile carta da parati dei tubini di Prada e Diane von Fürstenberg. Decisamente allegre anche le fantasie di Chloè.
A marzo è la rémise en forme la protagonista e per essere pronte ad affrontare al meglio la primavera non potete sottrarvi all’attività fisica, senza perdere il glamour naturalmente. Lo stile sporty impazza anche sulle passerelle e Miu Miu propone completini imbottiti in tessuti tecnici, mentre Louis Vuitton pensa a degli abitini dal gusto vintage per tenniste invernali. Molto sportswear anche da Fendi, Celine e Marc Jacobs. Siete avvisate!

Da sinistra verso destra le collezioni primavera/estate 2015 di Moschino, Max Mara e anthony Vaccarello.

PRIMAVERA
La primavera è all’insegna degli accostamenti di colori e degli esperimenti materici. Così la pelle sarà protagonista ad aprile, con i completi rosa shocking da Barbie girl di Moschino ad esempio o nei tailleur simmetrici di Boss, che suggeriscono rigore e pulizia. Spopolano anche le tuniche in pelle, come da Nina Ricci, Coach e Derek Lam, mentre da Givenchy e Loewe è il pantalone ad avere la meglio.
Maggio sarà uno sbocciare di fiori nel vostro guardaroba. Se Max Mara propone soprabiti con fiori stilizzati rosa confetto, simili a quelli dei completi di Victoria Beckham, da Marni i colori sono più decisi e i fiori molto più voluminosi. Stesso stile da House of Holland e Karen Walker, dove le stampe più che un orto botanico ricordano una spiaggia delle Hawaii.
Giugno è stato eletto ufficialmente il mese del jeans. Utilizzato però in modo glamour per completi quasi sartoriali, come quello gessato e asimmetrico di Anthony Vaccarello, o i pantaloni skinny e un po’ bon ton di Louis Vuitton. Scelgono gli abiti in denim leggero Bottega Veneta, che predilige le nuance scure e Christophe Lemaire che rimane sul blu tradizionale per abiti fatti di pieghe e rimborsi.

Da sinistra verso destra le collezioni primavera/estate 2015 di Akris, Burberry Prorsum e Dolce&Gabbana.

ESTATE
L’estate si apre con un luglio in total white. Sono infatti il bianco e le sue sfumature nuance scelte per la prossima stagione calda. Akris poi punta a tessuti traforati, che suggeriscono sempre molta freschezza, mentre Balmain punta al rigore nei suoi completi pantalone dritti e puliti. Sono color burro invece le casacche di Hermés, mentre da Giorgio Armani è come sempre il tortora ad avere la meglio.
Quando ad agosto il sol leone scalderà (si spera) la vostra estate, per essere eleganti ma sempre fresche puntate sulle trasparenze. Voile, sete e organze di tingono di colori caldi negli abitini svolazzanti di Burberry, mentre Mario Schwab e Tom Ford puntano alla sensualità del nero, che lascia però poco spazio all’immaginazione.
Su questa scia anche settembre creerà nei vostri look l’effetto vedo e non vedo. Dolce&Gabbana, che si ispira alla Spagna, propone tubini in pizzo nero che arrivano al polpaccio, mentre da Valentino il pizzo è di cotone bianco e molto traforato. Da Sacai impreziosisce le maniche di casacche dal piglio militare, mentre da Lanvin è inserito in più colori su abiti corti e dal gusto decisamente sexy.

Da sinistra verso destra le collezioni pre-fall 2015 di Rochas, Max Mara e Roland Mouret.

AUTUNNO
È ormai autunno e per ottobre le pre fall 2015 cominciano già a dettare le tendenze per l’inverno che verrà. Così cappotti, gonne e giacche si ricoprono di righe e quadri per un rigore formale che inquadra letteralmente lo stile. Sono verticali e in bianco e nero le righe dei soprabiti di Rochas, mentre sono sulle tinte del rosso e del viola quelle dei tessuti traslucidi di DSquared2. Righe anche per Carven, mentre sono i maxi quadri a movimentare i completi di Proenza Schouler e quelli di Lanvin, color lavagna. Pronte, insomma, per tornare a scuola.
A novembre il cappotto è d’obbligo e anche per il prossimo autunno sarà oversize. Total black e stretto in vita come quelli di Max Mara e Joseph in lana pettinata o di pelle e pelliccia come quelli sinuosi firmati Dior. Oscar de la Renta lo vuole nelle tinte pastello e con le maniche a tre quarti, mentre da 3.1 Phillip Lim sono blu avio con i risvolti in contrasto.
Dicembre si tinge naturalmente di rosso. Color fuoco sono gli abiti-tuta di Roland Mouret, per una sensualità rigorosa, mentre l’opulenza festaiola è data dai cappotti scarlatti di Elie Saab, contornati da colli in pelliccia. Più cupi, invece, i completi bordeaux di Zac Posen.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso