Trattamenti 1 Luglio Lug 2014 0900 01 luglio 2014

Sun in the city

Come affrontare al meglio i disagi del caldo e del sole rovente in città su pelle, gambe, viso.

  • ...
454255775

I trattamenti e le creme per affrontare al meglio l'estate in città.

Getty Images/iStockphoto

Complice il surriscaldamento del pianeta, le estati diventano sempre più roventi. Pur non raggiungendo le temperature record di alcune località australiane, dove la colonnina del termometro può sfiorare i 50 gradi, anche in Italia, durante i mesi estivi, le città diventano vere giungle d’asfalto. In particolare quelle ad alto tasso di umidità (oltre l’80%), che aumenta notevolmente la percezione del calore. Come difendersi dal sole e dal grande caldo metropolitani? Basta mettere in atto qualche semplice accorgimento.
FILTRI ULTRAPOTENTI CONTRO I RAGGI UV
In città i raggi solari sono più intensi. L’ozono presente nell’atmosfera, infatti, non è in grado di filtrare gli ultravioletti, a causa di una reazione chimica determinata dal contatto con l’anidride carbonica, di cui è satura l’aria delle grandi città. Ecco perché, all’aperto, è d’obbligo garantire alla pelle difese adeguate, scegliendo un solare con fattore di protezione da 30 a 50+, da applicare sul viso dopo l’abituale crema da giorno, sul corpo in sostituzione del dopobagno.
CREME RINFRESCANTI PER LE GAMBE CONTRO IL CALDO
L’asfalto che ricopre la maggior parte delle nostre strade ha una straordinaria capacità di accumulare calore (fino a 60°), al punto da indurre i ricercatori della facoltà di ingegneria ambientale del Worchester Polytechnic Insitute, in Massachusettes, a prenderlo in considerazione come fonte di energia rinnovabile. Non c’è da meravigliarsi, quindi, se camminando su una superficie quasi bollente, le gambe ne risentono: la circolazione rallenta, i vasi capillari si dilatano e tendono a diventare visibili, le caviglie si gonfiano. Per limitare questi inconvenienti, è sicuramente utile tenere a portata di mano una crema specifica, ad azione rinfrescante e tonificante, a base di derivati della menta e principi attivi mirati a rinforzare le pareti dei capillari.
VITAMINA C ED PER BATTERE L’ARIA CONDIZIONATA
Le lunghe permanenze in ambienti condizionati, dove l’aria è molto secca, impoveriscono il film idrolipidico, che costituisce la naturale protezione della pelle, favorendo l’evaporazione transcutanea. Se a questo si aggiungono le aggressioni di smog e polveri sottili, che inducono a una maggior produzione di radicali liberi, è facile capire quanto l’epidermide sia sotto stress. Come aiutarla? Offrendole trattamenti dalla texture leggera, quasi evanescente, ma ad alto contenuto di sostanze antiossidanti (per esempio, le vitamine C ed E), associate ad agenti idratanti, come acido ialuronico e alcuni derivati vegetali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso