Fiori d'arancio 18 Aprile Apr 2014 0900 18 aprile 2014

All'altare con l'abito che fa per te

Le proposte di stilisti e couturier per le spose di primavera soddisfano tutti i gusti e le tasche.

  • ...
monique-lhuillier-4

Vera Wang. Abito in taffetà e tulle con pizzo e guanti neri (prezzo su richiesta).

Con la primavera arriva la stagione dei matrimoni e la sua scia di abiti bianchi, tulle e strascichi. Per essere belle si, ma al passo con le tendenze, è necessario rimanere costantemente aggiornate sulle proposte di stilisti e couturier, che sfornano ogni anno abiti e accessori davvero per tutti i gusti e tutte le tasche. Ma il segreto è come sempre trovare l’abito in cui sentirsi a proprio agio.
ABITI PRINCIPESCHI
C’è chi l’abito lo vuole principesco, portandosi all’altare un pizzico di magia cucita addosso. Per questo le passerelle dell’Haute Couture offrono sempre grandi spunti e gli abiti gonfi di crinoline non passano mai di moda. Da Parigi, ad esempio, Alexis Mabille ha disegnato un abito fatto di mille pieghe in taffetà con corpetto monospalla. Se è invece il tulle il vostro chiodo fisso, Romona Keveza offre un trionfo di macramè color avorio illuminato da impercettibili cristalli, mentre Vera Wang, amatissima dalle celeb, propone una nuvola di leggerissimo tulle bianco, abbinato insolitamente a pizzo e guanti neri. Per giocare in casa, invece, le creazioni di Fausto Sarli con giochi di organza e ricami preziosi, sono sempre una garanzia.
I LONG DRESS
C’è chi, invece, l’abito lo vuole lungo e dritto fino ai piedi, spesso senza troppi fronzoli. I long dress bianchi possono essere davvero raffinati e soprattutto riutilizzabili per qualche serata importante. La collezione Bridal di Max Mara propone un abito drappeggiato dal sapore romantico, così come quello della greca Sophia Kokosalaki, che sceglie un pizzo chantilly avorio per un abito che gioca con le trasparenze. Roland Mouret usa invece il pizzo macramè nel corpetto del suo abito lungo fino ai piedi con un gioco di drappeggi sul davanti. Da Pronovias, infine, vince il raso, illuminato da dettagli di strass sulle spalle.
CORTO MA RAFFINATO
Per le amanti del corto, la scelta è ampia e il budget spesso alla portata di tutti. Si possono, infatti scegliere abiti semplicissimi, da impreziosire magari con gioielli e accessori, come il tubino bianco latte di Cos, essenziale, ma non scontato. Lanvin, invece, si sbizzarrisce con un abito dalla gonna abbondante, arricchito da dettagli panna su fondo bianco. L’abito Peonia di Max Mara, poi, è corto e senza spalline, ma fatto di un broccato leggero che lo rende molto raffinato. Pizzo in abbondanza invece per Alice + Olivia che disegna un abito a campana dalle linee pulite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso