Tendenza 27 Dicembre Dic 2013 1038 27 dicembre 2013

Metti un'orchidea nel guardaroba

Radiant Orchid: un viola magico e accattivante. Che incoraggia la creatività. Ecco il colore destinato a riempire armadi e beauty nel 2014.

  • ...
1994225

Alcuni colori nascono «difficili», come certi tagli di capelli. Bisogna sentirseli addosso e spesso anche nell’anima, per evitare di apparire irrimediabilmente a disagio. Il Radiant Orchid, eletto da Pantone Color of the Year 2014, (Pantone Inc. è un'azienda statunitense diventata standard internazionale per la gestione dei colori nel mondo dell'industria e della chimica), è uno di questi. Raffinato e super glam, ha più carattere di un lilla, ma è più delicato di un viola, e soprattutto è «magico, accattivante, enigmatico», come lo ha definito Leatrice Eiseman, executive director del Pantone Color Institute. L’azienda statunitense, specializzata nella classificazione dei colori, in questo periodo dell’anno sceglie quello che influenzerà i trend dei mesi a venire attraverso una selezione complessa, che prende in esame non solo la moda, ma coinvolge settori molto diversi tra loro, dalla cosmesi all’arredamento, dall’arte alla tecnologia.

UN MIX DI FUCSIA, VIOLA E ROSA
Per Pantone, il Radiant Orchid «è un mix armonioso di sfumature fucsia e rosa, capace di emanare grande gioia, amore e benessere». Guai a definirlo un viola, dunque, o un fucsia, pena una figuraccia alla maniera della stagista Andy che ne Il diavolo veste Prada veniva ripresa dalla perfida Miranda Priestley a proposito di un golfino a suo dire ceruleo. La definizione del Radiant Orchid è ugualmente complessa, ma soprattutto si carica di significati, perché è fatto «per catturare lo sguardo, è un invito all’innovazione, incoraggia la creatività e l’originalità», ha sottolineato ancora la Eiseman.
DAGLI ACCESSORI AL WEDDING DRESS
La scelta di Pantone non è mai casuale, e così come è stato nel 2013 per l’Emerald, anche il nuovo colore sembra essere destinato a conquistare armadi e beauty case. Le prime avvisaglie di questa invasione, del resto, si erano già viste nelle vetrine delle ultime settimane, invase da cappotti rosa pastello, ma anche sulle passerelle delle collezioni primavera-estate 2014. Dai total look proposti da MaxMara alla scelta di Missoni, che abbina giacchine nei toni del fucsia e del viola ad accessori dalle nuance più delicate, dalle borse con maxi frange di Gucci, fino alle fantasie dei foulard di Pucci, dove i toni freddi del lavanda e del lilla placano l’esuberanza delle sfumature più accese. Persino il mondo del wedding ha ceduto alla tentazione. Basta dare un’occhiata alle proposte dell’eclettica Vera Wang per rendersene conto. La stilista newyorkese per la prossima stagione punta su impalpabili abiti di chiffon e organza, impreziositi da maxi fiori e drappeggi. Fucsia, rosa e lilla sono le sfumature dominanti, per una sposa eterea e romantica, ma dalla forte personalità. Perché non è da tutte andare all’altare vestite di viola.
ROSSETTI E PALETTE PER TUTTE
Il settore beauty non è da meno, con ombretti, rossetti e smalti ispirati alla stessa palette di abiti e accessori. C’è solo l’imbarazzo della scelta, dunque, per un colore non comune, ma estremamente versatile, che si presta a tante interpretazioni diverse. Sia per gli outift che per il makeup si abbina naturalmente a nuance delicate come rosa, lilla e lavanda, diventa protagonista del look se messo insieme ai grigi, si fa vitaminico con il rosso e i toni arancio. È perfetto per gli incarnati diafani, ma sta bene anche alle brune, a cui regala un’allure sofisticata, specie se scelto per gli occhi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso