TENDENZE 5 Settembre Set 2013 0540 05 settembre 2013

Gelato, evoluzione gourmand

Il dessert si fa chic, in versione finger food. In bicchierini o su stecco.

  • ...
4 Stecconatura 2

La tendenza in fatto di gelati vuole lo stecco nei gusti più originali, come quelli di Stecconatura.

Settembre è arrivato, portandosi via le vacanze: si torna in città e si riprende a lavorare, accompagnati da un po’ di holiday blues, che non è un pezzo di B.B. King, ma quella sensazione di insofferenza e apatia che ci coglie dopo le ferie. Come combatterla? Dato che è ancora estate possiamo consolarci con un fresco gelato.
SEI CHILI A TESTA
Cremoso e goloso, in mille gusti diversi, gli italiani ne consumano circa 6 chili a testa ogni anno (dato IGI- Eurisko). Ma oltre ai classici coni e coppette, il trend oggi è la monoporzione, che consente di rivisitare questo sfizio freddo in chiave trendy e stupire i bambini all’ora di merenda o gli ospiti con un insolito dopo cena.
IL GELATO SI FA GOURMAND
A Porto Cervo, all’interno del Prestige Village by Harrods, l’Atelier del gelato di Marcello Muntoni offre un servizio di catering chiamato Finger Ice, una degustazione di sorbetti e gelati per raffrescare gli ospiti del villaggio. I sorbetti e i gelati spaziano da gusti classici a gelati salati gastronomici, come foie gras, champagne, albicocca e rosmarino, mango indiano e banana, mirto sardo e persino caviale. Tutti sono presentati i bicchierini come eleganti e scenografici finger food.
DOLCEZZA SU STECCO
Lontani i tempi in cui esisteva solo il classico cremino alla panna ricoperto da sottile cioccolato, oggi lo stecco è trendy più che mai. Le gelaterie artigianali puntano sempre più sui bicchierini monoporzione, come quelli proposti da Officine del gelato a Milano e golosi gelati su bastoncino, non solo alla frutta ma anche alle creme. Esistono  addirittura delle catene di gelaterie artigianali “su stecco”. Stickhouse, per esempio, punta tutto sui gelati da passeggio: il progetto, partito da Torino, conta oggi 59 gelaterie tra l’Italia, tra cui Milano, Bologna, Firenze e Venezia, e l’estero, dalla Spagna alla Germania, dalla Cina al Qatar. Format simile per SteccoNatura, che conta cinque gelaterie sparse per la Sicilia: i punti forte sono gli ingredienti provenienti da Presìdi Slow Food e da certificazione IGP e DOP e gli stecchi in faggio (anziché la meno resistente betulla). Steccolecco è invece una gelateria nel cuore di Roma: anche qui vincono i gelati in formato on the go, preparati con ricette antiche ma proposti con un’immagine nuova.
ANCHE AL SUPERMERCATO
A livello industriale si moltiplicano le edizioni limitate sempre più originali, come le ultime proposte da Magnum Algida, i 5 kisses, che comprendono i gusti torta di mele, meringa ai frutti rossi e tiramisù. E per chi ha la passione della cucina, è facile preparare gli stecchi anche in casa: bastano uno stampo in silicone, qualche bastoncino da ghiacciolo o plastica e le giuste materie prime: gelato alla panna, frutta, cioccolato, frutta secca e tanta fantasia.
COOKIES, LA MERENDA È SERVITA
Da sempre i preferiti dai bambini, i biscotti gelato sono veloci e sfiziosi. Con una scatola di biscotti tipo Digestive, del gelato al gusto fiordilatte, gocce di cioccolato, granella e zuccherini, in cinque minuti potrete creare una merenda perfetta, equilibrata e gustosa, per i vostri piccoli golosi. Togliete dal freezer il gelato e lasciatelo ammorbidire per cinque minuti. Dopodiché prendete un biscotto, ricavate una bella pallina di gelato con un porzionatore e posizionatela al centro del biscotto. Se necessario aggiungete altro gelato, prendete un secondo biscotto, premete con cautela per evitare di rompere i biscotti e chiudete a panino. Se il gelato esce ai bordi, togliete l’eccesso con l’aiuto di con un coltello. Immergete i bordi di gelato in gocce di cioccolato da un lato e nella granella di nocciole o zuccherini colorati dall’altro e sfamate i più piccoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso