MODA 2.0 12 Dicembre Dic 2012 1528 12 dicembre 2012

Karl Lagerfeld e l'alter ego felino

La gatta Choupette twittava. Complice Ashley Tschudin, che ora confessa e lascia.

  • ...
choupette

Ashley Tschudin ha gestito il profilo Twitter della gattina di Karl Lagerfeld.

Nicholas Hunt - © Patrick McMullan

Da quando Choupette Lagerfeld ha iniziato a twittare lo scorso giugno dal suo account @ChoupettesDiary, qualunque esternazione della micia-mascotte di Karla Lagerfeld è diventata una notizia. Choupette dal canto suo è diventata una star, è finita sui magazine più patinati, immortalata da fotografi di moda mentre faceva le fusa tra le braccia di Letitia Casta. I suoi 24mila follower hanno imparato a volerle bene, a conoscere le sue passioni (papà Karl, Parigi…) e quello che non le piace (i cani, le cameriere). Oggi, a sei mesi di distanza, il sito Fashionista ci svela chi si nasconde dietro quell'account Twitter. Si tratta di  Ashley Tschudin, la bionda e frizzante direttrice Social Media del Daily Front Row, un posto di lavoro che avrebbe guadagnato proprio grazie a Choupette Lagerfeld.
LA CONFESSIONE DI ASHLEY
Ma oggi Ashley è pronta ad abbandonare il suo alter ego felino per sempre: @ChoupettesDiary finisce qui. «Non è facile inventarsi ogni giorno storie da gatti - ha detto a Fashionista. - Tutte le cose belle arrivano ad una fine». E pensare che quando l'imperatore Karl ha scoperto il suo account che scimmiottava Choupette è stato più che contento: «Mi aspettavo che mi chiedessero di chiuderlo - ha raccontato Ashley - e invece il team Chanel mi ha solo chiesto di continuare, purché sempre con buon gusto». E quando Vogue, Harper’s Bazaar, V Magazine, e Grazia hanno iniziato anche loro a seguirla, la Tschudin ha capito che era ora di spiccare il volo senza nascondersi dietro nessun famoso gatto. È diventata direttrice Social Media del Daily ed è tornata al suo chihuahua che si chiama Roscoe, che certamente a Choupette non starebbe simpatico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso