PITTI UOMO 18 Giugno Giu 2012 1559 18 giugno 2012

Al via la kermesse di Firenze

Sfilate, nuovi talenti e il ritorno di Valentino per la 4 giorni di moda. E non solo.

  • ...
ADV UOMO82 ITA

Peter Pilotto e Christopher de Vos, designer star attese a Firenze per il Pitti 2012.

John Sciulli/WireImage.com - WireImage.com


A Firenze è già estate 2013. Al via l’ottantaduesima edizione di Pitti Uomo che tra il 19 e il 22 giugno porterà nel capoluogo toscano le eccellenze della moda italiana e internazionale, dettando le tendenze per la prossima estate. Saranno presenti, negli stand della Fortezza da Basso, ben 1053 marchi mentre altri 75 fanno parte della rassegna femminile Pitti W, alla Dogana. Sono attesi oltre 30 mila visitatori (l'ultima edizione ne ha avuti 32 mila di cui 20 mila compratori da tutto il mondo). Oltre 1000 gli espositori uomo alla Fortezza da Basso e 75 i brand femminili esposti alla Dogana per la decima edizione di Pitti W.
È DI SCENA IL WONDERFOOD PITTI
Due spazi distinti, uomo e donna, unico il tema: “WonderFood Pitti”. Ovvero, gusto,




Un modello della collezione A/I 2011 di Peter Pilotto.


cibo e natura. La manifestazione, che inizierà questa sera con la sfilata in anteprima di Stefano Ricci, proseguirà con un calendario ricco di eventi e anteprime internazionali. Guest designer di questa edizione sono il brand parigino Carven per Pitti Uomo e il britannico Peter Pilotto per “W”. Atteso il ritorno in passerella a Firenze anche di Valentino. “Pitti Uomo 82” darà inoltre risalto ai giovani designer con gli eventi temporanei di “Alternative Set”e il concorso “Who is On Next? Uomo”, organizzato da Pitti Immagine con L'Uomo Vogue e Alta Roma. Saranno invece cinque i nuovi talenti provenienti dalla Nigeria ospitati nell'area dedicata alla “Lagos Fashion Week”.
I PROSSIMI  APPUNTAMENTI DELLA MODA UOMO
Con l'apertura di Pitti Uomo,martedì a Firenze, inizierà ufficialmente la lunga stagione di presentazioni della moda estiva per il 2013. Poi, finita la fiera fiorentina, da sabato 23 giugno sarà la volta delle sfilate di Milano Moda Uomo e poi di quelle parigine, sempre del pret-a-porter maschile. Dopo la parentesi dell'alta moda femminile di luglio a Parigi e di Altaroma, la stagione internazionale del pret-a-porter riprenderà a settembre, e tutta al femminile, con le passerelle di New York, Londra, Milano e Parigi. Ma questo calendario, che già così sembra intenso e complesso, rappresenta ormai solo parzialmente il quadro degli appuntamenti con cui la moda affronta stampa e mercato. Le precollezioni estive 2013, ovvero la parte più easy e vendibile della creatività dei marchi, in questo periodo dell'anno sono già vendute negli showroom e in alcuni casi sono state perfino presentate in passerella, moltiplicando quindi le occasioni spettacolari della moda. Pitti Uomo, dal 19 al 22 giugno e poi online sulla piattaforma fieristica e-Pitti.com, sarà importante per tastare il polso del settore.
LO STATO DI SALUTE DEL SETTORE
La situazione economica grava pesantemente anche sulla moda, soprattutto sui comparti a monte dell'abbigliamento, ma la battuta d'arresto della nostra economia è compensata da una forte capacità del settore di proiettarsi all'esterno. Come ha spiegato il presidente di Pitti Immagine, Gaetano Marzotto, stanno andando molto bene, nonostante tutto, le aziende che anche nella crisi hanno potuto lavorare sull'appeal del marchio all'estero, allargando la rete distributiva sui nuovi mercati.


(Francesca Negri)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso